Seguici su

Cerca nel sito

Via di Acilia chiusa per buche e radici

Transenne su via di Acilia a causa dell'asfalto deformato e non più percorribile. Circolazione interdetta a tutti i veicoli

Acilia – Dalle 11,00 di questa mattina via di Acilia è chiusa al traffico per causa dell’asfalto deformato da buche e radici. Non si può entrare dalla via Cristoforo Colombo perchè è vietato il transito verso il centro cittadino. Sulla corsia opposta, ovvero in direzione della Colombo, la circolazione è permessa.

La decisione è stata assunta dall’Ufficio Tecnico del X Municipio. Gli addetti hanno transennato l’intera carreggiata in corrispondenza dell’incrocio semaforico con via Cristoforo Colombo. Durante le operazioni un agente della Polizia locale gruppo Roma X Mare è stato investito da un’auto pirata, come riferiamo in altro articolo.

La chiusura di via di Acilia è destinata a creare gravi ripercussioni alla mobilità in quel quadrante, soprattutto negli orari di punta degli spostamenti dei pendolari. Già ieri l’immagine che vi proponiamo di seguito, con un gettacarte comunale posizionato nella carreggiata per segnalare agli automobilisti di evitare una enorme voragine su via di Acilia, nei pressi di piazza San Leonardo da Porto Maurizio, aveva suscitato rabbia e indignazione sui social network.

Gettacarte in mezzo alla strada per segnalare una enorme voragine in via di Acilia

Gettacarte in mezzo alla strada per segnalare una enorme voragine in via di Acilia

LE CODE AL RIENTRO

Gli automobilisti pendolari di ritorno da Roma già dalle prime ore del pomeriggio hanno dovuto affrontare una lunghissima coda sulla via Cristoforo Colombo. Sul Raccordo Anulare e sugli altri tabelloni stradali a messaggio variabile nessuno li ha avvertiti della chiusura di via di Acilia e per questa ragione, arrivati al semaforo interessati dal divieto di svolta, hanno creato rallentamenti e ingorghi che si sono ripercossi fino al Raccordo Anulare.

La coda sulla via Cristoforo Colombo fotografata da via di Malafede

La coda sulla via Cristoforo Colombo fotografata da via di Malafede

Durissimo il commento di Monica Picca, capogruppo di Fratelli d’Italia nel X Municipio. “La disastrosa situazione delle buche ha colpito grandemente il Municipio X, da Ostia all’entroterra il territorio è una gruviera ed è a rischio l’incolumità pubblica – contesta Picca – La Cristoforo Colombo, arteria strategica che collega il litorale con l’Eur, è in condizioni pietose e via Mar dei Sargassi, che lega il Canale dei Pescatori con l’Ospedale Grassi è stata chiusa per buche, mentre ad Acilia i cittadini hanno dovuto addirittura transennare una grande voragine con un bidone perché nessuno dell’amministrazione municipale grillina è intervenuto. I residenti dei quartieri dell’entroterra si stanno mobilitando contro l’emergenza voragini e per questa sera è previsto un corteo, cosa aspettano la sindaca e la presidente Di Pillo ad intervenire? Gli effetti della fantomatica ‘operazione strade nuove’ della Raggi nel Municipio X non si sono visti, e il cosiddetto ‘Piano Marshall’ dell’assessore capitolino ci sembra un’altra trovata senza alcun riscontro concreto sia in termini economici che di numero di interventi per mettere in sicurezza le strade del nostro territorio“.