Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, polemica aperta sulle spiagge, il consigliere Pavinato ‘le competenze sono di altri’

L'amministrazione risponde alle critiche del candidato Baccini ribadendo le competenze del comune.

Fiumicino – In merito alla recente polemica mossa dal candidato sindaco Baccini sulla condizione delle spiagge e le competenze del comune, l’amministrazione di Fiumicino risponde con toni decisi.

“È sconfortante che un ex di tante cose come Baccini – dichiara il consigliere comunale Giuseppe Pavinato – ancora non abbia capito di chi siano le competenze sul demanio marittimo. Glielo spieghiamo sperando recepisca.

I comuni svolgono funzione di delegati da parte della regione che è competente sul demanio marittimo per la gestione e gli interventi sulle aree demaniali stesse. Per quanto riguarda l’applicazione del canone demaniale, invece, la competenza spetta al demanio dello Stato.

Tutti i comuni, – conclude il Consigliere – e Fiumicino non è ancora un’isola a parte, devono applicare le normative statali e regionali e lo fanno senza trarne alcun vantaggio ma solo per svolgere funzione di servizio alla quale sono chiamati. Ecco perché la polemica dell’ultima ora sul sindaco di Fiumicino e sul Comune è a dir poco puerile”.

Le parole di Magionesi e Petrillo

“Baccini dice che tutte le colpe sull’erosione delle spiagge – aggiunge la consigliera comunale Paola Magionesi –  sono di Montino. Evviva. Dopo che è scomparso da tanti anni, riemergendo dalle acque si accorge che sul nostro territorio ci sono anche il mare e la costa. Solo che preso dalla furia elettorale non ha capito di chi sono le competenze. Se le faccia spiegare dalla Corte dei Conti”.

“Per essere un buon candidato Sindaco – commenta infine il consigliere comunale Angelo Petrillo – non è necessario trasferirsi nel Comune dove ci si presenta, da solo, come residente, appena qualche mese prima del voto. Occorre conoscere normative, ambiti, competenze e responsabilità prima di parlare di spiagge, demanio marittimo, case Ater, dell’aeroporto o delle ferrovie. Rimango speranzoso che tutti possano migliorare; anche Baccini”.

(Il Faro on line)