Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Sci alpino, Sofia Goggia “supergigante”, squillo di Innerhofer, secondo nella gara maschile, è festa “Fiamme Gialle” ! foto

Non si ferma la campionessa olimpica. Due podi in tre giorni. Questa mattina ha conquistato il primo gradino in supergigante.

Il Faro on line – Il 2018 magico di Sofia Goggia continua nel supergigante femminile delle finali di Coppa del Mondo ad Are (Svezia).

La ventiquattrenne bergamasca, campionessa olimpica in discesa e reduce, appena 24 ore fa, dalla conquista della Coppa del Mondo nella stessa specialità, si è tolta la soddisfazione di salire sul gradino più alto del podio anche in questa disciplina, dominando in lungo e in largo la pista Strecke, accorciata a causa del forte vento nella parte alta.

Sofia ha infilato distacchi notevoli alla concorrenza, cogliendo senza nemmeno strafare la quinta vittoria della carriera (la seconda nella specialità) e il ventunesimo podio in due stagioni, numeri impressionanti.

Alle sue spalle si è piazzata la tedesca Viktoria Rebensburg, staccata di 32 centesimi, mentre Lindsey Vonn ha chiuso al terzo posto a 53 centesimi. Ottima anche la performance di Nadia Fanchini, settima, mentre Johanna Schanrf non è riuscita a trovare il giusto feeling, concludendo al ventunesimo posto.

Nell’ultima occasione possibile l’Italia trova il primo podio stagionale nel supergigante maschile grazie al finanziere Christof Innerhofer, secondo sul traguardo di Are in una gara, come quella femminile, accorciata alla partenza del gigante a causa del forte vento nella parte alta.

Il 34enne gialloverde di Gais, campione del mondo nella specialità a Garmisch 2011 è giunto al traguardo con un distacco di 4 centesimi da Vincent Kriechmayr, il quale ha replicato il successo del giorno precedente, seppur condiviso con il connazionale Matthias Mayer. Terza piazza per il norvegese Aksel Lund Svindal a +0”08.