Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Biathlon, super Italia a Oslo, terza la staffetta femminile, secondo Hofer nella pursuit maschile

Porta fortuna la terra di Norvegia agli azzurri. Per la quinta volta la squadra femminile sale sul podio. Dopo il quinto posto dello scorso venerdi, Hofer rosicchia tre piazze in Coppa del Mondo

Il Faro on line – Altra giornata da ricordare per il biathlon azzurro che ha conquistato due podi di Coppa del mondo nella seconda giornata di gare a Oslo.

Lisa Vittozzi, Dorothea Wierer, Nicole Gontier e Federica Sanfilippo hanno concluso al terzo posto la staffetta femminile, grazie al quale l’Italia tocca quota 13 podi in stagione, di cui 5 nelle staffette, con Dorothea Wierer che sale a otto podi complessivi, mentre Lisa Vittozzi raggiunge quota 7.

A entrambe si deve aggiungere la medaglia olimpica di PyeongChang nella staffetta mista con Dominik Windisch e Lukas Hofer.

Nella gara in Norvegia, le azzurre si sono classificate alle spalle di Francia e Germania. Le transalpine hanno chiuso in 1:10:58.3 con sei errori al tiro, mentre le teutoniche hanno accusato un ritardo di 14”4 centesimi commettendo sette sbagli al poligono. Poi, come detto, le nostre atlete che hanno strappato il gradino più basso del podio alla temibile Norvegia.

La prima a scendere in pista è stata Lisa Vittozzi, la quale ha dato il cambio in testa a Dorothea Wierer, perfetta con la carabina. Nicole Gontier è stata schierata in terza frazione, mentre Federica Sanfilippo è stata protagonista della serie finale che ha regalato il podio all’Italia. Le ragazze del biathlon torneranno in gara domenica con la pursuit: partenza fissata per le 12.

Nella stessa giornata si è svolta anche la pursuit maschile, che ha regalato un’altra grande soddisfazione al team diretto da Fabrizio Curtaz, grazie al secondo posto di Lukas Hofer. Il ventinovenne carabiniere altoatesino  di San Lorenzo in Sebato, quinto nella sprint di venerdì, ha colto un fantastico secondo posto, stretto nella morsa dei due grandi protagonisti stagionali Martin Fourcade e Johannes Boe.

Il francese raccoglie il podio numero 18 in altrettante gare disputate e allunga in vetta alla classifica generale con 996 punti; il norvegese è terzo di giornata e sale a 947, mentre Hofer colleziona il quarto podio individuale della carriera con una prova grintosa sugli sci e solida al poligono, dove commette un unico errore in piedi, che gli vale il sesto posto in graduatoria con 531 punti.

Al via erano presenti anche Dominik Windisch, ventiduesimo, e Thomas Bormolini, cinquantesimo.