Seguici su

Cerca nel sito

Latina, controlli a tappeto della polizia di stato, tre giovani denunciati

Le volanti hanno effettuato controlli sul territorio contro spaccio, furti e infrazioni al codice stradale.

Latina – Intensificati i servizi di prevenzione voluti dal questore Belfiore; nell’ultimo weekend le volanti hanno perlustrato le zone “calde” di Latina effettuando controlli sul territorio e identificando svariate persone.

Verso le 5 del mattino di domenica, degli agenti della squadra volante hanno notato su via Padre Sant’Agostino una macchina che procedeva con andatura irregolare. I poliziotti hanno dunque intimato l’alt al conducente, che una volta fermato ha subito manifestato un forte alito vinoso e un tono della voce ingiustificatamente alto, sintomi che hanno fatto intuire l’assunzione di bevande alcoliche.

L’equipaggio della volante ha chiesto quindi l’ausilio ad una pattuglia della polizia stradale munita di etilometro, ma il giovane alla guida, con atteggiamento strafottente e arrogante, si è rifiutato di sottoporsi all’accertamento. Accompagnata presso gli uffici della questura, il cittadino italiano classe ’93 è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e rifiuto di sottoporsi all’accertamento, con conseguente ritiro della patente di guida e sequestro dell’autovettura.

Denunce per droga e spaccio

In piazza D’amico, un altro equipaggio della volante in servizio ha proceduto al controllo di un gruppo di ragazzi che vi stazionava. Uno di loro, da subito si è mostrato particolarmente insofferente al controllo, manifestando un atteggiamento nervoso. A seguito della perquisizione personale, i poliziotti hanno trovato, nascosti nella tasca anteriore della tuta indossata dal giovane, 4 pezzi di hashish avvolti in cellophane.

Alla luce di ciò, i carabinieri hanno proceduto con la perquisizione domiciliare del ragazzo, che appena giunti nell’abitazione ha consegnato spontaneamente un pacchetto di sigarette contente altri 11 pezzi della sostanza. Sono stati sequestrati 33 grammi di hashish e un bilancino di precisione, mentre il giovane, un cittadino italiano minorenne del 2001, è stato denunciato in stato di libertà per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Furti e sgomberi

Un equipaggio della squadra volante ha anche fermato un giovane cittadino italiano che aveva commesso un furto all’interno del supermercato Emmepiù in questa via Acque Alte. In particolare, i responsabili del supermercato avevano poco prima allertato il 113, dopo aver notato un uomo che si aggiravano con fare sospetto. Il ladro si era impossessato di 4 confezioni di formaggio ed una confezione di bresaola: gli addetti alla vigilanza, che avevano intuito i movimenti equivoci dell’uomo, immediatamente lo hanno fermato e consegnato agli agenti della volante, nel frattempo intervenuta sul posto. La merce, per un valore di 90 euro circa, è stata restituita al responsabile del supermercato, mentre il giovane fermato – classe 1992 – è stato identificato presso gli uffici della questura e denunciato per furto.

Infine, la polizia di stato e la polizia locale hanno effettuato uno sgombero di un immobile occupato sito in via Londra, all’altezza del civico 20. All’interno della struttura sono stati trovati 10 cittadini nordafricani, alcuni dei quali irregolari sul territorio nazionale, che dormivano su giacigli di fortuna. All’esito degli accertamenti e del fotosegnalamento, 7 stranieri sono risultati irregolari sul territorio nazionale e messi a disposizione dell’Ufficio Immigrazione della questura per le pratiche finalizzate all’espulsione dal territorio nazionale.

(Il Faro on line)