Seguici su

Cerca nel sito

Fiamme Oro Rugby, oggi pomeriggio in casa, semifinale con il Petrarca, Amenta, ‘Siamo carichi e sognare non è un peccato’

Aria delle grandi occasioni allo Stefano Gelsomini. E’ forte il desiderio di vincere e di andare avanti. Il capitano dei cremisi, in corsa per diventare il migliore della stagione, parla della vigilia della semifinale

Il Faro on line – Mancano poche ore alla sfida con il Petrarca Rugby e, alla Caserma “Stefano Gelsomini”, si respira in pieno l’aria dei playoff.

Le Fiamme sono pronte ad affrontare il difficile impegno contro i “Tuttineri” veneti e, durante la settimana passata, si sono preparate al meglio per affrontare la prima classificata nella regular season, analizzando nei minimi dettagli il match che andranno ad affrontare.

Cremisi mancano dalla fase finale del campionato di Eccellenza dalla stagione 14/15 quando, allora allenate da Pasquale Presutti, affrontarono nel doppio incontro un’altra squadra veneta: il Rovigo.

Contro i padovani, però, è da sempre una sfida particolare per il XV della Polizia di Stato che, negli anni dei cinque scudetti, aveva la sua base proprio nella città del Santo e che proprio contro il Petrarca ha dato vita a sfide rimaste negli annali del rugby italiano.

Dunque, quasi un vero e proprio derby quello che si svolgerà sabato prossimo, dalle 16, sul sintetico di Ponte Galeria, nel quale ci sarà in palio l’accesso alla finale scudetto.

Ma in casa Fiamme la parola d’ordine è quella di mantenere i toni bassi, consapevoli sia della forza dell’avversario, sia di aver compiuto una rimonta in classifica in cui in pochi davvero speravano ma che tutti hanno voluto fortemente e di essere in questo momento in una fase positiva di gioco, fisica e di mentalità, così come conferma il capitano Mirko Amenta, candidato al titolo di MVP della stagione: «Abbiamo compiuto fin qui un cammino che ci ha portati a crescere partita dopo partita e che ci ha fatto trovare quell’amalgama, anche come gruppo, alla quale abbiamo lavorato tutti insieme fin dall’inizio della stagione. Stiamo giocando molto bene, i risultati parlano da sé, e abbiamo raggiunto l’obiettivo che ci eravamo prefissati all’inizio di questo campionato. Ma, attenzione, questo non vuol dire che ci sentiamo appagati, anzi, anche se conosciamo bene la forza dei nostri avversari, siamo carichi e consapevoli delle nostre potenzialità. Sognare non è peccato e l’appetito, come si sa, vien mangiando!».

Per quanto riguarda il XV che sfiderà il Petrarca, coach Guidi e il suo staff, che non potranno contare sulle presenze degli infortunati Caffini, Di Stefano, Marinaro e Vaccari, confermano in blocco la squadra che ha vinto le ultime due sfide di campionato contro San Donà e Lazio: in prima linea i due piloni saranno Niccolò Zago e George Iacob, insieme al tallonatore Alain Moriconi, mentre la seconda sarà appannaggio della coppia formata da Davide Fragnito e Matteo Cornelli; con capitan Mirko Amenta a numero 8, la terza linea sarà completata da Filippo Cristiano e Jacopo Bianchi; i due mediani saranno sempre Simone Parisotto e Filippo Buscema, così come i due centri, Matteo Gabbianelli e Roberto Quartaroli; il triangolo allargato sarà formato dalle due ali, Andrea Bacchetti e Michele Sepe, con Chauncy Edwardson a chiudere la formazione con il numero 15. In panchina siederanno Amar Kudin, Fabio Cocivera, Alessio Ceglie, Giovanni Licata, Simone Favaro, Guido Calabrese, Luca Roden e Giovanni Massaro.

Arbitrerà l’incontro il trevigiano Claudio Blessano, con gli assistenti Trentin e Vedovelli, il quarto uomo, Chirnoaga, il quinto uomo, Salvi, e Claudio Passacantando TMO.

Calcio d’inizio previsto per le 16, con diretta streaming su The Rugby Channel.

La probabile formazione

Edwardson; Sepe, Quartaroli, Gabbianelli, Bacchetti; Buscema, Parisotto; Amenta (cap.), Cristiano (v. cap.), Bianchi; Cornelli, Fragnito; Iacob, Moriconi, Zago. A disposizione: Kudin, Cocivera, Ceglie, Licata, Favaro, Calabrese, Roden, Massaro

Foto : Fiamme Oro Rugby