Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Judo, l’Italia chiude con due medaglie agli Europei

Matteo Medves e Antonio Esposito sul podio. La terza giornata del 28 aprile scorso, si è chiusa senza allori azzurri

Il Faro on line – Nessuna gioia azzurra nella terza ed ultima giornata dei Campionati Europei di Tel Aviv, in Israele.

Eliminati durante le fasi eliminatorie i cinque italiani in gara sabato scorso. A spingersi fino al secondo turno solo Nicholas Mungai che nei -90 kg, dopo aver superato lo slovacco Peter Zilka grazie ad un waza-ari, cede il passo al numero 3 del ranking Mikoloz Sherazadishviliper somma di shido.

Nella stessa categoria, per Domenico Di Guida fatale è il secondo waza-ari subito al termine dell’incontro con l’olandese Jesper Smink. Anche Giuliano Loporchio, impegnato nellacategoria -100 kg, lascia la competizione anzitempo subendo due waza-ari dal belga Toma Nikiforov.

Tra le donne le speranze di medaglia si spengono dopo il golden score deciso per ippon dalla tedesca Anna Maria Wagner ai danni di Linda Politi nei -78 kg, e la sconfitta di Eleonora Geri nei +78 kg a causa di un osaekomi messo in atto dall’ucraina Yelyzaveta Kalanina.

Si chiude così i Campionati Europei 2018 per la delegazione italiana che conta nel proprio bottino due prestigiose medaglie conquistate nei due giorni precedenti.

Continua ad essere grande la soddisfazione per le imprese dei due judoka azzurri Matteo Medves, argento e dunque vice campione europeo nella categoria -66 kg, e Antonio Esposito, bronzo europeo nella categoria -81 kg.