Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, la Spiaggetta diventa un accampamento. Falò con il legno della struttura

Tende e falò alla Spiaggetta abbandonata al suo destino. Pernottamento in tenda e vandali che strappano tavole di legno per farne fuochi sull’arenile

Ostia – La Spiaggetta, una volta spiaggia libera attrezzata di tendenza, diventa un accampamento. La stagione balneare è all’esordio e sull’arenile di piazza Sirio già ha fatto la sua comparsa un accampamento. I vandali, poi si sono impossessati della struttura dalla quale strappano tavole di legno per farne falò.

Dopo aver rimosso solo il chiosco-bar, il X Municipio ha abbandonato La Spiaggetta, una delle spiagge libere interessate dal piano di demolizione dei punti ristoro di Ostia. La torretta d’avvistamento e le altre strutture rimaste in piedi sono ritenute pericolanti e per questo l’amministrazione locale le ha recintate con una rete arancione da cantiere. Nulla di più.

I vandali a La Spiaggetta smontano le tavole di legno per farne falò sull'arenile

I vandali a La Spiaggetta smontano le tavole di legno per farne falò sull’arenile

Così, senza controllo e senza presidio da parte del X Municipio,  già all’esordio della stagione balneare ciò che resta de La Spiaggetta è diventata terra di nessuno. Un gruppo di giovani ha piantato le tende e ci ha pernottato indifferente al divieto di campeggio che da sempre riguarda le spiagge di Ostia. Ieri sera, come dimostrano le immagini, alcuni di loro hanno smontato pezzi della torretta e della pedana in legno per accendere subito dopo un falò, altra attività vietata sulla spiaggia.

I vandali smontano pezzi della torretta per farne falò

I vandali smontano pezzi della torretta per farne falò

Già nell’estate 2017 alcune spiagge libere sono state interessate dal fenomeno degli accampamenti di senza fissa dimora che trovavano riparo sugli arenili pubblici a costo zero ma a prezzo di un profondo degrado. E’ il caso della spiaggia antistante l’ex Ufficio Tecnico in lungomare Paolo Toscanelli, dove venne operato uno sgombero da parte della Polizia locale, e dell’ex Happy Surf, in lungomare Duca degli Abruzzi.