Seguici su

Cerca nel sito

Cerveteri, la Multiservizi Caerite chiude il bilancio nuovamente in attivo

I conti della Municipalizzata ancora con il segno in positivo. Il Sindaco Pascucci si complimenta con l'Amministratore unico.

Cerveteri – È stato approvato nell’Assemblea dei Soci tenutasi lo scorso venerdì 29 aprile il Bilancio della Multiservizi Caerite S.p.A. Un bilancio che anche quest’anno si chiude con il segno in positivo, a testimonianza di come il trend di una società che fino a cinque anni fa era oberata di debiti e destinata alla chiusura, sia radicalmente cambiato. L’utile lordo per l’anno 2017 è pari a 624.309 euro (nel 2016 è stato di 481.122) mentre l’utile netto è pari 550.851 euro (nel 2016 era di 417.768).

Un risultato straordinario, che conferma la bontà dell’azione intrapresa già cinque anni fa dall’Amministrazione comunale di Cerveteri. Le politiche di risanamento e di rilancio, hanno portato la nostra società municipalizzata, per troppi anni trasformatasi in un carrozzone costantemente in perdita, ad essere una società in salute che può offrire dei servizi fondamentali per la Cittadinanza.

Oggi la Multiservizi Caerite è anche nelle condizioni di poter programmare e sviluppare ulteriori attività future – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – il merito di questo notevole cambiamento di prospettiva, va sicuramente all’Amministratore Unico della Municipalizzata Claudio Ricci, che insieme al nuovo Direttore Generale della Società, Prof. Alberto Manelli, insediatosi i primissimi giorni di Aprile, sta conducendo un’eccellente operazione di restyling della struttura societaria e dell’erogazione dei servizi. A loro e al personale tutto della Società, a nome dell’Amministrazione comunale di Cerveteri, le mie congratulazioni per l’ottimo lavoro svolto”.

“Il risultato ottenuto è il frutto di un lavoro di squadra e di un’attenta attività di pianificazione finalizzata ad obiettivi precisi sia in termini quantitativi che qualitativi – ha dichiarato l’Amministratore Unico della Municipalizzata Claudio Ricci – abbiamo in corso una sfida che è e resta quella di rendere l’Azienda sempre più efficiente e soprattutto in grado di essere competitiva;

in questo senso ritengo che ci siano ancora margini di miglioramento anche se ci sono forti elementi di criticità che devono essere affrontati e che riguardano prevalentemente il quadro normativo di interesse delle Società pubbliche e gli elementi, potenzialmente dirompenti per le nostre Farmacie Comunali, introdotti dall’approvazione del Disegno di Legge sulla concorrenza (Ddl n. 2085-B).

La piena fiducia da parte del Socio Unico ci consente di lavorare secondo una fondamentale prospettiva di medio-lungo termine necessaria in uno scenario come quello in cui operiamo”. Il bilancio approvato dalla Società Municipalizzata è già disponibile sul sito della società