Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Castagnetta, ad un anno dall’incendio della ‘Eco X’, un incontro per discutere sul tema inquinamento ambientale

Acquarelli (FI), 'un disinteresse totale dell'Amministrazione a 5 stelle, verso questa triste storia che vede vittime i cittadini di Ardea come quelli di Pomezia'

Ardea – Organizzato dal comitato di quartiere della Castagnetta di Pomezia un incontro, ad un anno dai tristi fatti che videro andare in fiamme tonnellate di rifiuti, alcuni, presumibilmente, anche tossici e stipati nei capannoni e nel  piazzale della ditta Eco X di via Pontina Vecchia al confine con Ardea.

All’incontro con i cittadini si sono presentati tutti gli aspiranti sindaci a Pomezia, Comune dove si voterà il prossimo 10 giugno, dopo che qualche mese fa è stato sfiduciato il sindaco del movimento 5 stelle Fabio Fucci.

Tra questi, presenti alcuni consiglieri di opposizione del vicino comune di Ardea, anche’essa vittima dei fumi dell’incendio, fra cui il consigliere di Forza Italia Fabrizio Acquarelli, che dice: “Sono rimasto sbalordito nel non vedere nessun collega consigliere o assessore dell’amministrazione della giunta Savarese, neanche l’assessore all’ambiente Sonia Modica, ma soprattutto ho notato l’assenza del sindaco.

Devo dedurne, – prosegue Acquarelli – un disinteresse totale verso questa triste storia che vede vittime i cittadini di Ardea come quelli di Pomezia. Sarebbe stato suo dovere essere presente per chiedere a gran voce la bonifica del sito, in considerazione che lo stabilimento dista dal confine comunale circa un centinaio di metri, un incendio i cui fumi si sono riversati anche sul territorio marino di Ardea con gravi danni all’ambiente, all’agricoltura ed agli allevamenti zootecnici locali. Mi torna in mente quando per il problema Pomar l’allora gruppo degli amici di Grillo capeggiato proprio dall’attuale sindaco si dimostrava tanto sensibile alla puzza che proveniva dall’azienda Pomar di via Pratica di Mare che ammorbava e tutt’ora ammorba l’area circostante mettendo in crisi gli abitanti delle case adiacenti della Nuova Florida.

Con la precedente amministrazione Di Fioriconclude Acquarelli – presentammo a tal proposito una interrogazione consiliare, raccolte firme che fecero scaturire ben due ordinanze di chiusura della Pomar con prescrizioni da parte della ASL. Acquarelli conclude, ancora una volta sono stupito del comportamento dell’attuale sindaco di Ardea che sembra sempre più insensibile ai problemi ambientali, forse prerogativa dei sindaci a 5 stelle. Non a caso oggi lo stesso ex sindaco di Pomezia nel suo intervento dichiarava di aver vissuto questo disastro ambientale come tutti i cittadini, in realtà da sindaco, più volte avvertito del pericolo, non ha mai fatto a differenza di Di fiori per la Pomar, alcun atto di controllo affinché si evitasse il disastro ecologico. Oggi ci viene a parlare di solidarietà e comprensione quando da sindaco non ha dato risposte”.

(Il faro on line)