Seguici su

Cerca nel sito

Bus in fiamme a Roma, mattina di paura a via del Tritone

Momenti di panico fra i passeggeri, una passante è rimasta lievemente ustionata. Danneggiato anche un negozio.

E’ successo in pieno centro: in mattinata, un bus di linea è andato a fuoco in via del Tritone per un corto circuito. Una passante è rimasta lievemente ustionata, tantissima la paura tra i passeggeri. A provocare attimi di panico è stata, fra l’altro, l’esplosione di uno pneumatico del mezzo, udita anche a distanza dalla strada in cui è avvenuto l’incendio, a pochissima distanza dalle principali sedi istituzionali.

bus in fiamme

Un denso fumo nero si è diffuso nella zona circostante, visibile da lunga distanza. I Vigili del Fuoco sono entrati in azione per spegnere l’incendio. La strada è stata bloccata. Nel primo pomeriggio un altro autobus è andato a fuoco in via di Castel Porziano.

Immediata è scattata la polemica sullo stato dei mezzi pubblici nella Capitale. L’Atac, che ha avviato subito un’indagine interna, sottolinea di aver “negli ultimi mesi intensificato le azioni preventive per minimizzare i rischi di incendi”. Sul fatto indaga anche la Procura: a rischio l’incolumità pubblica.

Il bus carbonizzato in via del Tritone, andato completamente distrutto, era dell’anno 2003, era una vettura considerata ‘vecchia’, con 15 anni di vita. Questa mattina il traffico è stato congestionato nel centro di Roma: sono state chiuse anche le vie adiacenti a via del Tritone.

Palozzi (FI): “Grave bus a fuoco. Dimissioni di Meleo e del management aziendale”

“Il bus andato a fuoco, mentre transitava stamattina in via del Tritone, è un fatto di una gravità inaudita: l’ennesimo di una flotta, quella di Atac, di fatto obsoleta e insicura. Precarietà, riconosciuta anche dall’assessore Meleo che oggi, con un scaricabarile, ha ricordato come il mezzo in fiamme fosse stato acquistato nel 2003, ai tempi di Veltroni sindaco. Un chiaro quanto inutile tentativo, quello della grillina, di nascondere le inefficienze del Campidoglio, al quale – a questo punto – chiediamo cos’altro ancora aspetta di fare sul fronte della manutenzione e del rinnovamento del parco bus: che ci scappi il morto? Alla luce di tutto questo, reputiamo non più rinviabili le dimissioni del management Atac e della stessa Meleo”. Così, in una nota, il vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio e coordinatore FI Provincia di Roma, Adriano Palozzi.

Baglio (Pd): “La maggioranza si preoccupi della sicurezza dei bus “

“Dalla casa di vetro al bunker, con buona pace dello streaming. Le nuove disposizioni per noi consiglieri e per gli staff sull’utilizzo dell’Aula Giulio Cesare sono state decise senza alcuna condivisione né nella Capigruppo, né nell’Ufficio di Presidenza. La maggioranza dovrebbe preoccuparsi di rendere più sicuri i bus per i romani, piuttosto che trasformare il Campidoglio in un’area di massima sicurezza”. Così la consigliera capitolina del Pd Valeria Baglio.

Fonte e foto: Ansa