Seguici su

Cerca nel sito

Sicurezza stradale a Fiumicino, Schiavo ‘La priorità è salvaguardare la vita dei cittadini’

Schiavo: "La situazione esasperata da cinque anni di inefficienza di questa amministrazione comunale è scandalosa."

Fiumicino – “Il problema della sicurezza stradale non si può fermare su stupide polemiche o, peggio, su promesse elettorali. I morti sulla strada a causa del dissesto e delle buche sono una disgrazia che un’amministrazione pubblica non solo non può permettersi ma deve agire per evitare in ogni modo.

La priorità è salvaguardare la vita e la salute dei cittadini: al volante, su due o quattro ruote, in bicicletta o a piedi. Questo – afferma, in una nota, Giovanni Schiavo, candidato per la lista civica “Progetto Fiumicino” per Mario Baccini sindaco-  significa investire o trovare fondi per rimettere apposto asfalto, manto e marciapiedi, oltre a completare passi, sottopassi e  ciclopiste con un’adeguata segnaletica, strisce e attraversamenti pedonali per rendere sicura la mobilità. La sistemazione delle strade unite all’efficientamento energetico, che permette di installare su tutto il territorio una illuminazione adeguata, moderna e a risparmio energetico, sono un diritto dei cittadini di Fiumicino.

“Oggi – spiega Schiavo – la situazione esasperata da cinque anni di inefficienza di questa amministrazione comunale è scandalosa: la realizzazione parziale di piste ciclabili (circa 22 km) senza manutenzione (oggi le ciclovie sono piene di sterpaglie);  la ristrutturazione del ponte 2 giungo ( con una spesa superiore a 850͘.000,00€ )  funzionante solo in parte con notevoli problemi per la cantieristica navale; ora, in prossimità delle elezioni Comunali, con un risveglio improvviso dal lungo letargo durato 5 anni, l’installazione di 400 lampioni e 100 telecamere per la sicurezza che risultano non funzionanti, sembra proprio una beffa, insieme al rifacimento per la terza volta di via Torre Clementina con il restringimento della carreggiata, quando ci sono zone completamente abbandonate è paradossale.

La cosa più grave però è sentire che questa amministrazione si vanta di aver realizzato il rifacimento di 50km di manto stradale che hanno messo in sicurezza la viabilità  quando le strade di alcune zone di Fiumicino sono una groviera di buche e voragini pericolosissime, prive anche di una adeguata segnaletica orizzontale e verticale. Per non parlare, poi, dei corsi di guida sicura e prevenzione nelle scuole, promessi dal sindaco uscente, di cui non s’è vista nemmeno l’ombra. Purtroppo in questi giorni abbiamo assistito anche a un gravissimo incidente dove una giovane donna ha perso la vita a causa di una buca sulla strada. Un episodio che non vogliamo si ripeta più”.

Molte volte – conclude il candidato della lista del sindaco Baccini – le segnalazioni sono rimaste lettera morta. Io stesso, alcuni anni fa, ho inviato una denuncia alle autorità competenti del territorio per lamentare una grave carenza che tutt’oggi permane: l’unico marciapiede che costeggia tutto viale Traiano è completamente fatiscente e distrutto. Ad oggi nessuno ha dato risposta alle mie sollecitazioni. Ora diciamo basta!  Cittadini di Fiumicino è ora di fare la voce grossa e di far valere i nostri diritti perché i nostri doveri li facciamo pure bene! È ora di cambiare questa amministrazione per cambiare in meglio la nostra città.”

(Il Faro on line)