Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Karate, tre medaglie per l’Italia, Semeraro, Cardin e Busà di bronzo ai Campionati Europei foto

Prime finali italiane a Novi Sad, in una storica competizione. Tre splendidi terzi posti per gli azzurri, aspettando le altre finali

Il Faro on line – Nell’Europeo delle 12 finali azzurre, questa mattina già tre karateka tricolori hanno conquistato la loro storia personale in questa competizione.

Ha aperto le danze Silvia Semeraro che, con la spagnola Cristina Vizcaino Gonzalez ha dominato il match e ha vinto per 3 a 2. Una guerriera Silvia, fino alla fine dei tre minuti. Un bronzo al collo meritato, nella categoria dei 68 kg. Un podio avvincente. Il primo per lei, in Europa.

Ha proseguito l’Italia a vincere e ancora in campo femminile. Sara Cardin si è portata a casa, la seconda medaglia di giornata vincendo con la tedesca Bitsch. Un’avversaria conosciuta e incontrata sul tappeto, tante volte nel peso dei 55 kg. Sara non ha mollato di un passo e il bronzo è stato suo, con punteggio in tabellone di 2 a 1 a favore.

La campionessa europea del 2016 ha risposto “presente” ancora, in una competizione che l’ha vista salire sul tatami tante volte e con esperienza unica. Ancora podio per lei. Complimenti Sara.

Dopo l’argento ottenuto lo scorso anno in Turchia, ecco Busà di nuovo con medaglia al collo. Nell’edizione 2018 e sempre con grande classe, ha conquistato la medaglia di bronzo. Fanno tre per l’Italia. Per il momento, aspettando le altre 9 finali che si disputeranno nello Sports & Business Center di Novi Sad. E’ sempre presente Busà, il guerriero pluricampione mondiale ed europeo, sul podio e in ogni competizione. Sempre medaglia per lui. Nella sua categoria dei 75 kg, ecco un terzo posto vinto con risultato netto di 4 a 0. Avversario battuto il lettone Sadikovs. Una vittoria da aggiungere con orgoglio agli altri podi collezionati in carriera.

Le altre finali azzurre. Tra poco sul tatami

Nel pomeriggio di oggi, la Semeraro salirà ancora sul tatami. Insieme alla Cardin. Le azzurre con Clio Ferracuti, combatterano contro la Svizzera per aggiudicarsi l’oro nella gara del kumite a squadre. Una sfida nuova per le azzurre, dopo tanti anni. E allora, tutti continueranno a fare il tifo per le guerriere tricolori.

Tra circa un’ora, il campione mondiale under 21 Michele Martina, dopo una gara preliminare eccezionale e grande determinazione, punterà dritto all’oro continentale senior, al croato Kvesic. La prima finale per il primo gradino, per la Nazionale Italiana. Alle 16,30, Luca Maresca, dopo la splendida medaglia conquistata di bronzo, in Premier League, combatterà con il tedesco Tedissi, ancora per il terzo posto. Nei 67 kg, Luca sogna il podio. Anche Angelo Crescenzo proverà a vincere il suo alloro personale. Nella prima finale continentale senior per lui, in carriera, alle 18,25, combatterà con il macedone Pavlov, nel peso dei 60 kg.

Ma non solo. Anche il kata individuale sarà presente nella prima giornata di finali e ancora gli azzurri saranno protagonisti. Mattia Busato contenderà il bronzo al tedesco Smorguner e Viviana Bottaro, in serata, sfiderà la spagnola e conosciuta Sandra Sanchez, nella gara individuale, per mettersi l’oro al collo.

Le finali potranno essere seguite su fijlkam.it e repubblicatv.it.

Foto : Fijlkam