Seguici su

Cerca nel sito

Scontro sui rifiuti, la Regione prende i primi provvedimenti

Per quanto riguarda Roma dovrà essere verificato il piano inviato dalla Direzione Rifiuti, se l’Ente lo confermerà o se intenderanno apportare modifiche

Più informazioni su

Roma – In una nota della Regione Lazio qualche giorno fa venne espresso il disappunto per l’atteggiamento dei vertici dell’AMA. Sia la Regione che il Campidoglio sono impegnati in un fronte comune a trovare soluzioni di breve e lungo periodo per lo smaltimento dei rifiuti. Fino al 31 dicembre sarà in corso l’accordo con la Regione Abruzzo per smaltire oltre 39.000 tonnellate di rifiuti, ed in questi giorni è stata avanzata un richiesta alla Regione Puglia, nell’ambito dell’accordo fra le due regioni

I provvedimenti

L’assessore alle politiche Ambientali e Ciclo rifiuti della Regione Valeriani ha convocato per il 30 maggio una riunione con gli uffici tecnici delle Province, per aggiornare i dati sulla produzione dei rifiuti all’interno dell’area regionale. Contestualmente verranno condivisi i passaggi istituzionali per attestare il necessario fabbisogno impiantistico secondo il trend della produzione dei rifiuti.

Le dichiarazioni

Nella nota Valeriani aggiunge che “gli incontri saranno finalizzati alla redazione del nuovo Piano regionale dei Rifiuti, che rappresenta una priorità dell’amministrazione Zingaretti. Una volta approvato dalla Commissione, sarà avviato l’iter per l’approvazione in Consiglio regionale. Intanto Per quanto riguarda Roma dovrà essere verificato il piano inviato dalla Direzione Rifiuti, se l’Ente lo confermerà o se intenderanno apportare modifiche”.

Più informazioni su