Seguici su

Cerca nel sito

Atletica leggera, al Savona Meeting, ecco Tortu, Jacobs e Howe foto

Appuntamento importante per molti talenti tricolori. Sfida sui 100, tra il primatista delle Fiamme Gialle e quello delle Fiamme Oro. Anticipo di Golden Gala

Il Faro on line – Il Progetto Meeting FIDAL fa uno sprint in Liguria. Il gran giorno è mercoledì 23 maggio, quando scatterà l’ora del VII Meeting Internazionale Città di Savona – Memorial Giulio Ottolia.

Al Fontanassa fari puntati anche quest’anno sulle gare di velocità e sui 100 metri che schierano il campione europeo under 20 Filippo Tortu (Fiamme Gialle) e Marcell Jacobs (Fiamme Oro), attuale leader stagionale con 10.12.

Super Pippo ha esordito con 10.16 a Rieti, a un solo centesimo dal personale di 10.15 che, proprio a Savona nel 2017, ne fece lo junior italiano più veloce di sempre. Attenzione, però, perché il cast allestito dal CUS Savona mette in pista l’asso britannico Harry Aikines-Aryeetey che vanta un personale di 10.08 e l’olandese Solomon Bockarie (PB 10.13). Per l’Italia da seguire anche l’esordio del tricolore assoluto Federico Cattaneo (Atl. Riccardi Milano 1946).

200-400-800 – La gara dei 200 sarà una sorta di finale in anteprima dei campionati italiani. Sono attesi il tricolore in carica Eseosa “Fausto” Desalu (Fiame Gialle), il leader 2018 Davide Manenti (Aeronautica, 20.58), Diego Marani (Fiamme Gialle), l’oro europeo U20 dei 400 Vladimir Aceti (Fiamme Gialle) e il recordman del lungo Andrew Howe (Aeronautica), reduce dal promettente 20.73 di Rieti. I 200 delle donne propongono il confronto tra la pisana Anna Bongiorni (Carabinieri) e la veronese Johanelis Herrera (Atl. Brescia 1950 Ispa Group). Interessanti i 400 metri femminili con l’esordio all’aperto della campionessa italiana indoor Raphaela Lukudo (Esercito) opposta a Chiara Bazzoni e Marta Milani, compagne di squadra e di 4×400 azzurra. Passando al mezzofondo curiosità per la prima stagionale del trentino Giordano Benedetti (Fiamme Gialle).

Ostacoli – Il campione indoor Hassane Fofana (Fiamme Oro), il tricolore in carica Lorenzo Perini (Aeronautica), il primatista nazionale Emanuele Abate (Fiamme Oro): tre teste di serie per i 110 ostacoli. Scenario simile sui 100hs delle donne con la campionessa tricolore Micol Cattaneo (Carabinieri) e la ventenne compagna di club Elisa Di Lazzaro (primatista U20) pronte a fronteggiare le ambizioni dell’azzurrina Desola Oki (Fiamme Oro) e la numero 1 del 2018 Luminosa Bogliolo (CUS Genova).

Salti: riecco Greco, Ojiaku e Randazzo nel lungo – A dieci mesi esatti dalla sua ultima apparizione al Sestriere, il campione europeo indoor 2013 Daniele Greco torna in pedana nel triplo. In mezzo per il 29enne pugliese delle Fiamme Oro l’ennesimo intervento al tendine d’Achille della gamba destra. In gara avrà come avversari due triplisti dei Carabinieri: l’esperto azzurro Fabrizio Schembri e il ritrovato 21enne Tobia Bocchi, argento europeo junior nel 2015. Il salto in lungo mette a confronto un terzetto di ottometristi tra cui Kevin Ojiaku (Fiamme Gialle, PB 8,20), il vicecampione europeo U23 Filippo Randazzo (Fiamme Gialle, PB 8,05i) e il romeno Cristian Staicu (PB 8,09i). I due azzurri sono all’esordio stagionale.

Lanci – Il campione italiano del peso Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro) rientra da una trasferta lampo in Giappone: domenica si è piazzato terzo con 19,20 al meeting internazionale di Osaka. Spazio quindi al giavellotto con Roberto Bertolini (Fiamme Oro), mentre tra le donne la pluricampionessa d’Italia Zahra Bani (Fiamme Azzurre) affronta Sara Jemai (Esercito).

Diretta Streaming – Il Meeting internazionale Città di Savona sarà trasmesso mercoledì 23 maggio in diretta video streaming su www.atletica.tv.

Foto : Colombo/Fidal