Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, scontro tra fedeli e X Municipio sulla Festa di Regina Pacis e quella dell’associazione della Polizia di Stato

Il 30 settembre invasione di poliziotti in pensione e di personalità ma è anche la festa di Regina Pacis. Di Pillo chiede di anticipare l’evento religioso

Ostia – Una data, quella del 30 settembre, per due grandi eventi: la tradizionale Festa di Regina Pacis e il raduno dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato ANPS che proprio quel giorno celebra il cinquantenario dalla sua fondazione.  Ed è subito scontro.

Per scongiurare la paralisi della città ed evitare di creare problemi per la sicurezza, la presidente del X Municipio, Giuliana di Pillo ha chiesto alla comunità dei parrocchiani di Regina Pacis di anticipare il tradizionale appuntamento, quello della festa patronale, fissato da sempre all’ultimo week end del mese di settembre. Com’è noto, per quell’occasione è autorizzata non solo la processione del sabato per le vie cittadine ma anche un  mercatino della durata di una settimana che comporta solitamente la chiusura al traffico della centrale via Vincenzo Vannutelli.

Quest’anno però, il 30 settembre è anche la data di un grosso evento che ha scelto Ostia come location: la celebrazione dei 50 anni dalla nascita dell’ANPS, l’Associazione Nazionale Polizia di Stato, ente morale che raggruppa i dipendenti in congedo e in servizio della Polizia di Stato, oltre agli altri soggetti previsti dall’articolo 4 dello Statuto (benemeriti e simpatizzanti). Il Presidente onorario del sodalizio è il Capo della Polizia in carica – direttore generale della pubblica sicurezza. Sono soci onorari gli ex capi della Polizia, i vice capi della Polizia, i prefetti, i direttori interregionali e i questori in sede, le medaglie d’oro al valore militare, quelle al valore civile e i grandi invalidi della Polizia di Stato. Attualmente l’ANPS sul territorio nazionale conta più di 170 sezioni, insieme alle sedi estere di Toronto (Canada) e New York (Usa), ed oltre 32.000 soci.

Soci dell'Anps, Associazione nazionale Polizia di Stato, sfilano in uno dei recenti raduni

Soci dell’Anps, Associazione nazionale Polizia di Stato, sfilano in uno dei recenti raduni

Quel giorno, il 30 settembre, migliaia di associati saranno a Ostia per in Cinquantenario e con loro interverranno alte cariche dello Stato, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ed il Capo della Polizia Franco Gabrielli in primis. Il programma degli eventi è ancora in via di definizione ma è certo che il lungomare sarà chiuso dal Pontile fino a via Giuliano da Sangallo per lasciare spazio ai mezzi promozionali ed ai veicoli speciali in dotazione alla Polizia.

E’ per ragioni di sicurezza di grande rilievo – spiega Giuliana Di Pillo – che ho chiesto al parroco ed alla comunità dei fedeli di Regina Pacis di anticipare di una settimana i festeggiamenti patronali. Bisogna evitare sovrapposizioni che rischierebbero di produrre non solo situazioni critiche ma anche il rischio di vietare per ragioni di opportunità il tradizionale mercatino ai piedi della chiesa”.

Domenica 20 maggio al termine della messa il parroco, don Carmelo Di Giovanni, ha letto ai fedeli la lettera di richiesta della presidente del Municipio. Ma le reazioni non sono state di grande accoglienza. “Trovo questa una gravissima ingerenza che non deve assolutamente succedere – tuona Patrizia, presente alla lettura – Se ci fosse stata una festa ebraica o musulmana avrebbero richiesto di spostarla? La fede deve essere assolutamente distaccata da tutto. Invito la presidente del municipio a sforzarsi di organizzare più eventi insieme e di non interferire su una processione. Trovo assurdo chiedere di spostare una processione che deve avvenire da secoli in quel giorno e quella ricorrenza. Trovo la richiesta di cattivo gusto e di mancanza di rispetto”. Chi la spunterà?