Seguici su

Cerca nel sito

#Fiumicino2018 Felici, ‘La rinuncia ai vitalizi di Baccini e Montino è solo uno spot elettorale’

La coordinatrice locale di Fratelli d'Italia: "Chiediamo più serietà: basta prendere in giro i cittadini!"

Fiumicino – “Ormai sta diventando la gara dell’ipocrisia: è l’unico commento possibile da fare a quanti come Mario Baccini, oggi, e Montino cinque anni fa continuano a vantarsi di rinunciare all’indennità da sindaco.

Entrambi si vantano della rinuncia che arreca ai cittadini il maggior danno e costo sociale e salvaguardano il loro vero forziere. Bello, davvero. Lodevole. Se solo fosse vero, appunto”.

E’ quanto afferma Veronica Felici, coordinatrice locale di Fratelli d’Italia, che aggiunge:

“Dinanzi ad una proposta che ha il sapore dello spot da campagna elettorale, sorriso compreso, quello a cui nessuno rinuncia sono gli odiosi vitalizi, la cui abolizione, insieme alle pensioni d’oro, è da sempre battaglia di Fratelli d’Italia, e che rappresenta la fetta più importante che prepara loro la strada per una pensione d’oro a carico dei contribuenti”.

“Mario Baccini, ad esempio, che non rinuncia alla doppia indennità, da ex parlamentare ed ex ministro, e che oggi non rinuncia nemmeno agli oltre centomila euro che percepisce da presidente dell’Ente Nazionale del Microcredito (Enm)”, prosegue l’esponente di Fratelli d’Italia.

“Chiediamo cortesemente più serietà: basta prendere in giro i cittadini con annunci spot stile Galbusera, basta parlare delle briciole alle quali rinunciate ma dite invece a tutto ciò a cui non rinunciate.

Noi vi proponiamo di prendervi tutto lo stipendio da sindaco ma di mollare tutto il resto. Questo sì che produrrebbe un reale risparmio”, conclude la Felici.