Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Giro d’Italia, fermati manifestanti pro Palestina

150 persone hanno partecipato alla protesta. Sei persone condotte in Questura. Rinvenuto uno zainetto contenente fumogeni dalla Digos

Il Faro on line – Si è svolta oggi, nella capitale, l’ultima tappa del Giro d’Italia, che ha percorso le strade del Centro Storico,  per dieci giri; l’itinerario è stato circondato da un folto pubblico di appassionati e amanti del ciclismo.

La manifestazione di protesta di gruppi pro Palestina, di cui si è avuto notizia attraverso i social, si è svolta in via dei Cerchi, con la partecipazione di circa 150 persone, che hanno sventolato bandiere palestinesi e acceso dei fumogeni, uno al primo giro e un altro alla fine.

I manifestanti hanno cercato di ostacolare il passaggio dei ciclisti, ma sono stati bloccati dalle forze di Polizia. Nello specifico, un tentativo si è verificato al primo giro : 3 persone hanno oltrepassato le transenne, andando sul percorso per ostacolare il passaggio dei ciclisti. Sono state fermate e controllate dagli agenti della Polizia di Stato: si tratta di una donna americana e di due uomini italiani.

Durante l’ultimo giro, inoltre alcuni manifestanti hanno cominciato a lanciare delle bottigliette di plastica sul percorso; la Polizia, per garantire la sicurezza della gara li ha allontanati dal bordo delle transenne, ma i manifestanti hanno reagito contro gli agenti, e per questo motivo si è resa necessario contenerli con una carica di alleggerimento.

Alla fine la Polizia ha fermato sei persone, che sono state condotte in Questura, per accertare le loro responsabilità visionando le immagini della polizia scientifica.

I carabinieri hanno fermato una settima persona che è stata arrestata per resistenza dei fermati.

Inoltre la D.I.G.O.S ha rinvenuto uno zaino pieno di fumogeni.

Durante i tafferugli sono rimasti contusi tre operatori di polizia: un carabiniere e due poliziotti.

Inoltre prima dell’inizio della gara un italiano è stato fermato e controllato in via Gregorio VII, perché con una bandiera palestinese di due metri, si stava recando in centro.

Coloro che hanno preso parte alle proteste verranno denunciati per manifestazione non autorizzata.