Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Formia 2018, Confcommercio Lazio sud e il confronto con i candidati sindaci

Il confronto proposto da Confcommercio verterà sui temi cari al grande mondo delle imprese, nell' ottica di un'economia comprensoriale.

Formia – Le elezioni per il sindaco di Formia, martedì 5 giugno alle 20.00 sul palco del Teatro Remigio Paone, vedono uno dei momenti più incisivi del confronto sui programmi delle liste e soprattutto sulla vision propria di ognuno dei sei candidati: Paola Villa, Gianfranco Conte, Antonio Romano, Pasquale Cardillo Cupo, Claudio Marciano e Mario Taglialatela.

Da una parte, dunque, ci saranno i sei candidati alla fascia tricolore e, dall’altra, il mondo del Commercio. Ad organizzare il confronto- dibattito è Confcommercio Lazio Sud e l’Ascom Territoriale di Formia.

Il tema del confronto: “Pronti al cambiamento, per un’idea di insieme comprensoriale. Priorità, progetti e obiettivi” sta a significare che, per Confcommercio Lazio Sud,  chi uscirà vincitore dalle urne dovrà avviare un processo di insieme comprensoriale affinché si possa rilanciare l’intero Sud pontino e l’economia reale.

“I sei candidati allo scranno più alto del Municipio  – spiega il presidente Confcommercio Lazio Giovanni Acampora – si confronteranno sui temi cari al grande mondo delle imprese, che riflettono inevitabilmente su cittadini e territorio”.

“I nostri associati, e ovviamente i cittadini di Formia, devono avere tutti gli elementi per poter valutare con serenità gli aspiranti sindaci ed i loro programmi” aggiunge il presidente dell’Ascom di Formia Giovanni Orlandi.

Modererà l’incontro il presidente Acampora. Interverranno anche i Presidenti delle Ascom di Formia, Minturno, Gaeta e Itri rispettivamente Giovanni Orlandi, Tonino Lungo, Lucia Vagnati e Rino La Rocca, nonché il Presidente Fimaa Vittorio Piscitelli e la vicepresidente del Gruppo Terziario Donna Lazio Sud Francesca Capolino.

(Il Faro on line)