Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, zingari ladri investono carabiniere che li sorprende a rubare

Coppia di zingari del campo nomadi di Castel Romano accusati di furto, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Uno dei nomadi colpito da infarto

Ostia Antica – Quegli zingari stavano rubando i bagagli dall’auto di una coppia di turisti tedeschi in visita agli Scavi. Il carabiniere fuori servizio li ha intercettati e quelli, per assicurarsi la fuga sulla loro auto, lo hanno investito. Nell’inseguimento che ne è scaturito, uno dei nomadi è stato colto da infarto e ricoverato in ospedale.

Solo al termine di un inseguimento sul filo dei 120 km l’ora con tanto di speronamento è stato possibile arrestare uno dei due zingari (l’altro è stato identificato ed è braccato) sorpresi a rubare i bagagli dall’auto di una coppia di turisti tedeschi parcheggiata nei pressi degli Scavi romani di Ostia Antica, meta della loro visita.

I malviventi, bosniaci di 25 e 49 anni risultati domiciliati nel campo nomadi di Castel Romano, sulla via Pontina, dopo un rocambolesco inseguimento da parte di una pattuglia di carabinieri, con tanto di speronamento della gazzella, hanno distrutto l’auto usata per la fuga e hanno tentato di far perdere le loro tracce nella campagna. Uno, il più avanti negli anni, è stato raggiunto grazie all’ausilio di un elicottero del Raggruppamento Aeromobili di Pratica di Mare che garantiva un’ampia visuale della zona dall’alto, anche perchè colto da un infarto. L’altro è braccato.

Il militare travolto dall’auto in fuga ha riportato ferite lievi mentre il nomade colto da infarto ed è ricoverato all’ospedale Grassi. Non è in pericolo di vita.