Seguici su

Cerca nel sito

Europei velocità, ancora Carlo Tacchini, il secondo bronzo arriva nel c1 5000m foto

Si ripete l’atleta cremisi al terzo posto. Stavolta la gara targata podio è quella del C1 5000. Nel K1 5000, Irene Burgo manca il podio. Farias campione europeo in paracanoa

Il Faro on line – Ancora Carlo Tacchini, ancora una medaglia di bronzo agli Europei di canoa velocità di Belgrado, in Serbia.

Nella finale del C1 5000 mt l’atleta di Verbania si conferma ai vertici della canoa canadese conquistando il terzo gradino del podio con il tempo di 23’11.350.

Medaglia d’oro al campione mondiale ed europeo in carica, il tedesco Sebastian Brendel con il tempo di 22’51.010. Argento per il russo Kirill Shamsgurin in 23’06.650. Per il 23enne delle Fiamme Oro si tratta della seconda medaglia continentale conquistata sulle acque serbe, dopo il bronzo ottenuto nella disciplina olimpica del C1 1000mt. In precedenza l’azzurro ha preso parte alla finale del C1 500mt finendo lontano dal podio che ha visto primeggiare il ceco Martin Fucksa, davanti e Brendel e al macedone Oleg Tarnovskyi.

Nella finale del K2 200mt la coppia composta da Riccardo Spotti (Marina Militare) ed Edoardo Chierini (Cus Pavia) hanno ottenuto l’ottavo tempo in 32.730. Nel C2 200mt i fratelli Nicolae (CC Aniene) e Sergiu Craciun (Fiamme Oro) dopo aver conquistato l’accesso alla finale non vanno oltre il settimo tempo (37.061) e chiudono in ultima posizione la finale del C2 500mt (01:41.445 ).

Nella finale del K1 5000 femminile non è andata bene ad Irene Burgo (Fiamme Oro) che non ha potuto concludere la gara, mentre nella prova maschile Samuele Burgo (Fiamme Gialle) ha chiuso con il quinto tempo in 21’06.470.

Europei paracanoa: Esteban Farias fa il bis, secondo titolo continentale consecutivo

Esteban Gabriel Farias si conferma il re del KL1 200 agli Europei di paracanoa in corso a Belgrado, Serbia. Dopo i titoli mondiale e continentale della specialità conquistati lo scorso anno, l’atleta azzurro (SC L. Bissolati) bissa il successo conquistando la medaglia d’oro con il tempo di 47.658 che è anche il nuovo record europeo.

Sfiora il podio Federico Mancarella (CC Bologna) nella finale del KL2 200. L’azzurro, argento europeo nel 2016, resta fuori dalla zona medaglia per poco meno di 5 decimi di secondo (43.391). Medaglia d’oro per l’austriaco Markus Swoboda (42.906), davanti al britannico Nicholas Beighton (43.326) e all’ucraino Mykola Synuik (43.336).

Grande rammarico per Eleonora De Paolis (CC Aniene) nel KL1 femminile, fermata da una caduta a 100 metri dall’arrivo mentre era saldamente in testa.Oro alla britannica Janette Chippington (56.631) davanti alla russa Alexandra Dupik e alla polacca Kamila Kubas.