Seguici su

Cerca nel sito

Ventotene e quel sabotaggio alla ‘Formia rifiuti zero’

Il Sindaco: "È ora di emarginare chi non vuole bene a Ventotene. Chi sa qualcosa, deve denunciare i responsabili."

Ventotene – È successo nella notte a cavallo tra venerdì e sabato, a Ventotene. Che cosa? Che ignoti riuscissero ad entrare ad entrare nell’area di rimessaggio degli automezzi usati per la raccolta della spazzatura – sita nei pressi dell’ex inceneritore – per mettere in atto un sabotaggio ai danni della “Formia rifiuti zero.”  Una volta scavalcata la recinzione, infatti, sono state forate le gomme di entrambi gli automezzi. 

Ad accorgersi dell’accaduto, sono stati gli operai della “Frz”, quando, la mattina seguente, si apprestavano a iniziare il servizio di raccolta. Immediata la segnalazione alla società. Ma, per quanto celere, il camion sostitutivo- arrivato da Formia- e le nuove ruote sono riusciti a far partire il “regolare” servizio soltanto nella tarda mattinata.

La scelta di compiere quest’atto, non sembra per niente casuale: lo stesso giorno la giunta Santomauro aveva firmato l’affidamento del servizio alla “Frz.”

Al riguardo, si esprime così il Primo cittadino isolano: “È un fatto gravissimo che segna un punto di non ritorno per Ventotene. Ho presentato una denuncia e fatto richiesta di indagini alle autorità locale. È ora di emarginare chi non vuole bene a Ventotene. Chi sa qualcosa, deve denunciare i responsabili.”

(Il Faro on line)