Seguici su

Cerca nel sito

Europeo WKC, Italia prima nel medagliere, 44 allori in tutto, Sambucioni, ‘Puntiamo sui giovani e sulla polivalenza, siamo ampiamente soddisfatti’ foto

Kata e kumite. Ogni karateka deve essere pronto a cimentarsi e a vincere in ciascuna delle specialità del karate. Questo il programma. La strategia premia una Fiam in crescita. A Resita un enorme successo

Il Faro on line – Prima nel medagliere la Nazionale azzurra. Un Europeo Wkc rigoglioso e prolifico per gli atleti della Federazione Italiana Arti Marziali.

Al torneo che si è svolto in Romania, dal 22 al 24 giugno, i karateka dell’Italia hanno ben figurato piazzandosi primi nel medagliere finale. Una pioggia di allori. 27. 13 ori, 7 argenti e 7 bronzi. E la forza di questa squadra che contando sui veterani, punta al massimo al settore giovanile, è la polivalenza nelle due discipline del tatami.

Il kata e il kumite. Infatti, come spiega l’allenatore della Nazionale per il kumite, Augusto Barbini Sambucioni, è questo il punto su cui investire: “Avere atleti polivalenti e spendibili sia nel kata che nel kumite”. E soprattutto giovani.

E’ la politica attuale della Fiam. E i risultati stanno dando ragione all’importante lavoro sin qui svolto, dalla dirigenza e dai tecnici. 25 le medaglie vinte nel kata e 19 conquistate nel kumite, se si contano quelle vinte per ciascun atleta e specialità. 44 allori, in totale. E più di un karateka è salito sul podio, più di una volta.

E’ successo ad esempio, a Desirée Santarelli (Wado Kan), Siria Nicoletti (SSD Ancelle) e Giulia Cortesi (Mushin Karate Eschilo 2). Hanno conquistato le loro medaglie derivanti dalle proprie gare, non solo nel kata, ma anche nel kumite. La prima ha vinto due ori e un argento, nelle forme del karate e poi si è replicata nel kumite individuale e a squadre. Ha vinto due ori e due titoli continentali. Anche Siria e Giulia lo hanno fatto nel combattimento. Entrambe hanno vinto un argento nel kumite individuale e l’oro europeo con Desirée nel kumite a squadre femminile.

Anche la squadra maschile ha brillato. Lo hanno fatto i cadetti, tra gli altri azzurri partecipanti. E i giovani su cui punta la Federazione hanno portato a casa un oro nel kata a squadre. Lorenzo Callegari (Csk Liguria), Ciro Costanzo (Polisportiva Corassori) e Alessandro Montorsi (Polisportiva Corassori) sono arrivati primi. Come lo hanno fatto anche i loro compagni di squadra nel combattimento. Fabrizio Ascone (Mushin Karate Eschilo 2), Alexander Fyall (Karate Frascati) e Thomas Vaporidis (Asd Yoshokan) sono scesi insieme sul tatami per portare l’Italia in cima all’Europa. 

Una squadra vincente allora, come una polivalenza preziosa, per la Fiam. E cresce la soddisfazione del tecnico azzurro. Lo spiega nelle sue parole, rilasciate a Il Faro on line a margine della manifestazione, direttamente dalla Romania: “E’ andata molto bene per l’Italia. Livello buono. Abbiamo scelto di investire sui giovani che siano competitivi, non solo nel kata ma anche nel kumite. Avere atleti giovani polivalenti e spendibili in queste due discipline, è la nostra politica odierna. Ci ha premiato e abbiamo un bel vivaio sui cui puntare. Sono e siamo molto soddisfatti. Il prossimo nostro appuntamento da non mancare è la Coppa Europa Wadokai in Portogallo, a novembre”.

Ecco i risultati:

Kata Ind. Maschile Shito+Shoto Children 8-9Y Blue-Black

  1. ALESSIO SPERANZA

Kata Ind. Maschile Shotokan Children (12-13Y) Blue-Black

  1. GABRIELE SCHIAVONE

Kumite Ind. Maschile Children (10-11Y) -45 kg White-Black Sanbon

1.BOESTIAN MATTEO

Kumite Ind. Maschile Children (12-13Y) -50 kg White-Black Sanbon

2.SCHIAVONE GABRIELE

Kata Ind. Maschile Wadoryu Cadets (14-15Y) White-Black

1.DIEGO DE SANTIS

Kata Ind. Maschile Shotokan Cadets (14-15Y) White-Black

  1. CIRO COSTANZO
  2. ALESSANDRO MONTORSI

Kata Ind. Maschile Shotokan Cadets (16-17Y) White-Black

1.LORENZO CALLEGARI

Kumite Ind. Maschile Cadets (14-15Y) -60 kg White-Black Sanbon

1.ALESSANDRO MONTORSI

Kumite Ind. Maschile Cadets (14-15Y) +60 kg White-Black Sanbon

3.DIEGO DE SANTIS

Kumite Ind. Maschile Cadets (16-17Y) -60 kg White-Black Sanbon

1.LORENZO CALLEGARI

Kata Maschile Shotokan Cadets 14-15 Team White-Black

1.ITA  

– LORENZO CALLEGARI

– CIRO COSTANZO

– ALESSANDRO MONTORSI

Kumite Maschile Cadets (14-15Y) Team open kg White-Black Sanbon

2.ITA

– CIRO COSTANZO

– DIEGO DE SANTIS

– ALESSANDRO MONTORSI

Kata Ind. Maschile Wadoryu Senior (18+Y) White-Black

1.FABRIZIO ASCONE

Kata Ind. Femminile Shoto+Wado+Goju Senior 18+ White-Black

  1. DESIREE SANTARELLI
  2. GIULIA CORTESI

Kumite Ind. Femminile Senior (18+Y) -55 kg White-Black Sanbon

1.DESIREE SANTARELLI

2.SIRIA NICOLETTI

Kumite Ind. Feminile Senior (18+Y) -60 kg White-Black Sanbon

  1. SARA PETRONI
  2. GIULIA CORTESI

Kata Maschile Wadoryu Senior Team White-Black

1.ITA

– FABRIZIO ASCONE

– ALEXANDER FYALL

– THOMAS VAPORIDIS

Kata Femminile Wadoryu Senior Team White-Black

1.ITA

– GIULIA CORTESI

– DESIREE SANTARELLI

– SIRIA NICOLETTI

Kumite Maschile Senior Team – kg White-Black Sanbon

1.ITA

– FABRIZIO ASCONE

– ALEXANDER FYALL

– THOMAS VAPORIDIS

Kumite Femminile Senior Team – kg White-Black Sanbon

1.ITA

– GIULIA CORTESI

– DESIREE SANTARELLI

– SARA PETRONI

– SIRIA NICOLETTI

Kata Rengokai Maschile Cadets 14-15

  1. CIRO COSTANZO
  2. ALESSANDRO MONTORSI

Kata Rengokai Maschile Cadets 16-17

1.LORENZO CALLEGARI

Kata Rengokai Maschile Seniors

  1. FABRIZIO ASCONE

Kata Rengokai Femminile Seniors

  1. SIRIA NICOLETT
  2. DESIREE SANTARELLI
  3. SARA PETRON

Allenatori : Flavien Canto (Kata) e Augusto Barbini Sambucioni (Kumite)

Foto : FIAM