Seguici su

Cerca nel sito

Giochi del Mediterraneo, domani le gare di atletica leggera, le Fiamme Oro in pista foto

Una squadra ambiziosa in una competizione da sempre fruttuosa per l’Italia. Crippa nei 5000, Jacobs nei 100 e Fofana nei 110 ostacoli. Assente Corsa per infortunio

Il Faro on line – Sta per andare in scena l’atletica leggera ai Giochi del Mediterraneo. Dopo il karate, la canoa e il nuoto tra gli altri, dove l’Italia ha trovato podi e medaglie, ecco la disciplina regina delle Olimpiadi.

E la competizione stessa rappresenta una mini Olimpiade. Tutti i paesi insieme. Circoscritti nell’area del Mar Mediterraneo. Ma tante culture, tradizioni e lingue diverse.

La sede prescelta quest’anno è Tarragona, la città principale della Costa Daurada. E gli atleti delle Fiamme Oro stanno scaldando muscoli e cuore. Il gruppo cremisi sarà guidato da Roberto Bertolini, il capitano. Il più esperto della spedizione che scaglierà il suo giavellotto sabato prossimo. Alle ore 19,30, si svolgerà la gara in la Polizia di Stato punta al podio. Uno dei tanti che le Fiamme Oro vorranno conquistare in Spagna.

Bertolini è alla ricerca del suo personal best stagionale. Ma non solo. Nei 110 ostacoli, Hassane Fofana, che ha già conquistato il minimo per gli Europei di Berlino, correrà giovedì 28 giugno. Semifinali e poi eventuale gara per l’oro, sabato alle 20,15. Nella distanza dei 400 ma sempre negli hs azzurri, ecco Ayomide Folorunso. Ha iniziato alla grande, l’atleta cremisi e il personale è stato già migliorato. Parte da ottime ambizioni. Ma non parteciperà solamente ai 400 ostacoli. Per lei ci sarà anche la 4×400, dove la Nazionale italiana orbita tra le migliori al mondo.

Arriverà anche il mezzofondo in competizione. Ci sarà Yeman Crippa a difendere i colori delle Fiamme Oro e dell’Italia Team. Questa gara dei 5000 rappresenta già una finale. Scoppiettanti i suoi risultati di inizio stagione. A valanga. E il massimo gradino è la meta più inevitabile. I tifosi lo sperano.

Nella spedizione azzurra dell’atletica, saranno presenti anche Sebastiano Bianchetti e Marcell Jacobs. Il primo parteciperà alla gara del getto del peso e sarà alla ricerca della misura più lunga. Anche il velocista cremisi vuole puntare al podio. Dopo il tempo di 10”08 nei 100 metri, conquistato a Savona, ecco che a Tarragona vorrà abbassare il crono.

Insieme alla squadra cremisi, ci sarà una new entry. Un esordiente. L’appena arruolato, tramite concorso, Eyob Ghebrehiwet Faniel. Scenderà in pista nella mezza maratona di sabato mattina. Alle 9 del mattino tutti sullo start.

Il sito della manifestazione è https://www.tarragona2018.cat/en/

Foto : Fidal