Seguici su

Cerca nel sito

Trattenete il respiro, torna il Sette Colli, ecco gli azzurri foto

Tutto pronto alla piscina olimpica del Foro Italico. Oltre 700 nuotatori da tutto il mondo. Le stelle tricolori in vasca. Pellegrini, Platrinieri, Dotto e Quadarella. Domani udienza da Papa Francesco

Il Faro on line – Le luci della ribalta dello Stadio del Nuoto del Foro Italico si riaccenderanno per la passerella dei campioni del 55° Sette Colli ad un mese dai campionati europei di Glasgow. Nella magica vasca olimpica del 1960 – poi mondiale nel 1994 e 2009 ed europea nel 1983 – si affronteranno più di 700 nuotatori di club italiani e stranieri, in rappresentanza di 28 Paesi.

L’Italia sarà presente con molti degli atleti protagonisti ai mondiali in vasca lunga di Budapest e in vasca corta di Copenhagen. Insieme agli azzurri saliranno sui blocchi nuotatori di Belgio, Brasile, Canada, Danimarca, Egitto, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Irlanda, Isole Faroe, Libia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Norvegia, Olanda, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Seychelles, Spagna, Svezia, Svizzera, Sud Africa, Ucraina, Ungheria.

Gare da venerdì 29 giugno a domenica 1° luglio. Batterie alle 9:30, finali alle 19:00. Preswim dalle 18:00.

La Nazionale per il Sette Colli

Gli atleti che formeranno la Nazionale sono Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre – Azzurra 91), Martina Carraro (Fiamme Azzurre – Azzurra 91), Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle – Team Insubrika),  Ilaria Cusinato (Fiamme Oro – Team Veneto), Martina De Memme (Esercito – Nuoto Livorno),  Elena Di Liddo (CC Aniene), Francesca Fangio (Team Lombardia Nuoto MGM Sport),  Erika Ferraioli (Esercito – CC Aniene), Sara Franceschi (Fiamme Gialle – Nuoto Livorno), Giada Galizi (Fiamme Oro – Aurelia Nuoto), Laura Letrari (Esercito – Bolzano Nuoto),  Margherita Panziera (Fiamme Oro – CC Aniene),  Federica Pellegrini (CC Aniene), Aglaia Pezzato (Esercito – Team Veneto), Stefania Pirozzi (Fiamme Oro – CC Napoli), Alessia Polieri (Fiamme Gialle – Imola Nuoto),  Simona Quadarella (Fiamme Rosse – CC Aniene), Lucrezia Raco (CC Aniene), Silvia Scalia (CC Aniene), Claudia Tarzia (Esercito – Genova Nuoto),  Carlotta Toni (Esercito – RN Florentia), Domenico Acerenza (CC Napoli), Federico Burdisso (Tiro a Volo Nuoto), Thomas Ceccon (Fiamme Oro – Leo Sport), Matteo Ciampi (Esercito – Nuoto Livorno), Piero Codia (Esercito – CC Aniene),  Stefano Di Cola (Fiamme Gialle), Luca Dotto (Carabinieri – Larus Nuoto), Lorenzo Glessi (Esercito – Gorizia Nuoto), Alessandro Miressi (Fiamme Oro – CN Torino), Filippo Megli (Carabinieri – Florentia Nuoto), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro – Coopernuoto), Luca Pizzini (Carabinieri – IC Bentegodi), Matteo Restivo (Carabinieri – Florentia Nuoto), Matteo Rivolta (Fiamme Oro), Simone Sabbioni (Esercito – Swim Pro SS9), Fabio Scozzoli (Esercito – Imola Nuoto), Federico Turrini (Esercito – Nuoto Livorno), Ivano Vendrame (Esercito – Larus Nuoto), Andrea Vergani (Canottieri Vittorino da Feltre), Lorenzo Zazzeri (Esercito – Florentia Nuoto), Mattia Zuin (Fiamme Oro – Nottoli Nuoto 74), Carlotta Zofkova (Carabinieri – Imola Nuoto). Lo Staff tecnico sarà composto dal direttore tecnico Cesare Butini e dai tecnici federali Fabrizio Bastelli, Stefano Franceschi, Matteo Giunta, Gianni Leoni, Stefano Morini e Claudio Rossetto.

Udienza privata da Papa Francesco

Giovedì 28 giugno, alle ore 11:00, il Santo Padre riceverà una delegazione di atleti italiani e internazionali, guidata da presidente della Federnuoto Paolo Barelli, alla Sala Clementina del Palazzo Apostolico, in Città del Vaticano. E’ la terza volta in pochi anni che il mondo acquatico viene accolto dal Santo Padre dopo l’incontro dello scorso anno, sempre in occasione del trofeo Sette Colli, e con Papa Benedetto XVI avvenuto nel cortile del Palazzo apostolico di Castel Gandolfo il 1° agosto 2009 durante la 13esima edizione del campionati mondiali svoltisi a Roma.

Il messaggio del presidente Paolo Barelli

“Il countdown è terminato. Le iscrizioni sono chiuse. Gli appassionati hanno prenotato il posto in tribuna. Gli atleti si apprestano a salire sui blocchi. Dal 29 giugno al 1° luglio si rinnova l’appuntamento con il “classico” del nuoto internazionale nella Città Eterna. Allo Stadio del Nuoto di Roma, nella “piscina più bella del mondo”, per usare le parole di Michael Phelps e Federica Pellegrini, va in scena il 55° trofeo Sette Colli – Internazionali d’Italia, in onda, anche quest’anno, su Rai Sport + HD. Cinquantacinque anni sono tanti. Per me e per la Federazione che mi onoro di presiedere è motivo di grande orgoglio e soddisfazione averlo visto nascere e aver contribuito alla sua crescita. Si tratta di un traguardo importante per una manifestazione sportiva che, col passare del tempo, ha acquisito interesse e credibilità, fino a diventare un “test event” mondiale, cui nessuno vuole rinunciare. Il tasso tecnico e la visibilità mediatica lo rendono unico e prezioso, soprattutto alla vigilia degli appuntamenti principali della stagione, in questo caso dei campionati europei di Glasgow, in programma dal 3 al 9 agosto. Questa vasca, che ha conosciuto anche l’Olimpiade del 1960, due mondiali ed un europeo, si accende ogni edizione con qualche stella in più, che si aggiunge al panorama internazionale. Questa estate, ad accogliere i circa 150 atleti stranieri, provenienti da 28 nazioni, ci saranno i nostri campioni con Gregorio Paltrinieri, Luca Dotto, Fabio Scozzoli, Federica Pellegrini e Simona Quadarella, capitanati da Federico Turrini. Prima di tuffarci in piscina, giovedì 28 giugno, saremo ospiti in Vaticano, per il secondo anno consecutivo, di Papa Francesco. Un privilegio assoluto, che fa seguito all’udienza dello scorso anno ed all’incontro dell’estate 2009 con Papa Benedetto XVI a Castel Gandolfo. Per chi, come me, crede nei valori della famiglia e dello sport è un’occasione unica di cristianità, condivisione e aggregazione. A rendere ancora più gioiosi questi tre giorni di festa sono previsti momenti di intrattenimento con il campione olimpico Massimiliano Rosolino e collegamenti in diretta con Radio Roma Capitale-Radio Sei-Rete Sport, il pool radiofonico ufficiale del 55° trofeo Sette Colli – Internazionali d’Italia che trasmetterà dagli studi dello Stadio del Nuoto. Saluto e ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile l’organizzazione dell’evento, il Comune di Roma e la Regione Lazio, le Forze dell’Ordine, le aziende che ci hanno affiancato come Arena, UnipolSai, Herbalife, Kinder+Sport, Uliveto, Baume & Mercier e Telesia. Buon divertimento a tutti”.

Le dichiarazioni del Dt Cesare Butini

“Sono sicuro che il Sette Colli fornirà ulteriori spunti in vista dei campionati europei. Lo Stadio del Nuoto richiama sempre grandi atleti internazionali e, dopo i Giochi del Mediterraneo che abbiamo vissuto da protagonisti, ci attendono ulteriori confronti entusiasmanti. Gli Internazionali rappresentano una verifica fondamentale a poco più di un mese dall’evento culminante della stagione e auspico ci induca ad allargare la rosa dei convocati già ampia e completa”.

Sette Colli su Rai Sport, in streaming e in radio su Rete Sport, Radio Sei e Roma Radio Capitale

Le tre giornate di gara saranno seguite da Rai Sport con dirette delle batterie e delle finali dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 19:00 alle 21:00 su Rai Sport + HD. In streaming, sulla pagina facebook della Federazione Italiana Nuoto e su live stream I preshow dei tre giorni dalle 17:50. Radio ufficiali Rete Sport 104.2, Radio Sei 98.100, Roma Radio Capitale 93.00 che seguiranno l’evento direttamente dallo Stadio del Nuoto.

Fonte : Federnuoto.it