Seguici su

Cerca nel sito

Inneschi incendiari nella pineta di Castelfusano. Scatta l’allarme

Rinvenuti sei fagotti di stoffa, piume e bastoni secchi dove a luglio 2017 vennero trovati inneschi nell’area attaccata dalle fiamme

Ostia – Hanno tutta l’aria di essere inneschi incendiari. E si trovano a ridosso dove esplosero una serie di focolai che il 17 luglio 2017 devastarono la pineta di Castelfusano.

A fare il ritrovamento di sei fagotti avvolti in una stoffa di raso di tre colori diversi, nero, bianco e rosso, è stata questa mattina, lunedì 16 luglio, una donna a passeggio con il proprio cane. “Stavo passeggiando come tutte le mattine nella zona di pineta tra viale Mediterraneo e la complanare della via Cristoforo Colombo – racconta Barbaraquando mi sono imbattuta in questi sei fagotti. Erano di stoffa, quasi tutti integri. Uno era stato danneggiato probabilmente da un cane o da un animale selvatico ed erano fuoriuscite delle piume. Tra i fagotti e intorno ad essi c’erano dei bastoncini secchi. Mi sono chiesta che cosa ci stessero a fare quelli che proprio non sembravano sacchetti di immondizia. Ho pensato anche a resti di un rito satanico, come se ne trovano spesso in zona. Poi mi sono ricordata delle immagini diffuse l’anno scorso di inneschi abbandonati in pineta da un piromane che è stato poi arrestato e mi sono preoccupata di avvisare subito del ritrovamento”.

Un innesco rinvenuto nella pineta di Castelfusano nell'estate 2017

Un innesco rinvenuto nella pineta di Castelfusano nell’estate 2017

Barbara ha inviato un messaggio ai Volontari della Protezione civile a cavallo ed ha personalmente avvertito gli operatori Ama che non distante stavano svuotando i cestoni di rifiuti di viale Mediterraneo.