Seguici su

Cerca nel sito

A Gaeta assegnati 8 nuovi alloggi di edilizia residenziale pubblica foto

Mitrano: "Abbiamo mantenuto fede ad un impegno assunto con la città, in particolare con le fasce sociali più svantaggiate"

Gaeta – Assegnati 8 nuovi alloggi di edilizia residenziale pubblica andando a soddisfare l’esigenza abitativa di ben 26 persone. La consegna delle chiavi agli aventi diritto si è svolta presso l’aula consiliare del Comune di Gaeta alla presenza del Sindaco Cosmo Mitrano, dell’Assessore regionale alle politiche abitative Massimiliano Valeriani, dei consiglieri regionali Enrico Forte e Salvatore La Penna, del Commissario dell’Ater di Latina Dario Roncon e dell’Assessore comunale alle politiche sociali Lucia Maltempo.

Realizzati con il “Piano casa” della Regione Lazio, il provvedimento innovativo ha dato la possibilità di ampliare le possibilità offerte ai cittadini di intervenire sull’edilizia esistente a favore soprattutto dell’offerta abitativa.

“Abbiamo mantenuto fede ad un impegno assunto con la città e soprattutto nei confronti delle persone che attendevano da circa 50 anni interventi di edilizia residenziale pubblica  – dichiara soddisfatto il  Sindaco Cosmo Mitrano – in particolare delle fasce sociali più svantaggiate”.

“La presenza oggi, qui a Gaeta, dell’Assessore Valeriani e del Commissario Roncon, che ringrazio per la vicinanza istituzionale, sottolinea il riconoscimento del lavoro svolto e premia i nostri sforzi, il nostro impegno costante, il nostro continuo fungere da cassa di risonanza  rispetto alle  istanze popolari, in particolare alle emergenze abitative”.

La sinergia con Ater

“Ci siamo attivati immediatamente – prosegue Mitrano – instaurando con l’Ater una fattiva  sinergia  che ha portato dapprima al rilevante investimento di 400mila euro per la riqualificazione del complesso abitativo popolare del Mazzamariello, da 60 anni senza alcun intervento di manutenzione”. “Oggi la stessa sinergia – conclude Mitrano – porta ad assegnare 8 nuovi alloggi di edilizia residenziale pubblica”.

Gli alloggi popolari assegnati, 4  in Via Monte Altino e 4 in Via Moncenisio, sono stati realizzati mediante opere di parziale chiusura di spazi adibiti a porticato degli edifici già proprietà dell’Ater di Latina. La realizzazione di tali abitazioni rientra fra quelle previste dall’art. 16 della L.R. 11/8/2019 n.21 e s.m.i., che consente il cambio di destinazione d’uso, con o senza opere, da non residenziale e residenziale, al fine di incrementare il patrimonio abitativo di alloggi sociali nel Comune di Gaeta.

Valeriani: “Vi consegniamo con grande gioia questi nuovi appartamenti”

“Oggi è una di quelle occasioni in cui si concretizza il nostro lavoro – commenta l’Assessore regionale Massimiliano Valeriani –  il momento più bello perché siamo riusciti attraverso la sinergia istituzionale, in tempi certi e ragionevoli, a rispondere all’esigenza abitativa di diverse famiglie di Gaeta”. Rivolgendosi agli assegnatari dei nuovi alloggi Valeriani ha poi aggiunto “a nome della giunta e del Presidente Zingaretti, vi consegniamo con grande gioia questi nuovi appartamenti”. “L’invito – conclude Valeriani – è quello di aver cura di questi nuovi appartamenti perché realizzati con i soldi della collettività e quindi hanno ancora più valore”.

Gli alloggi, di vario taglio, sono stati consegnati a nuclei familiari composti da 3-4-5 persone al termine della verifica che accertava i requisisti dei soggetti iscritti nelle graduatorie.

Roncon: “Un risultato che nasce dal sostegno della Regione Lazio e dell’Amministrazione comunale di Gaeta”

“Ringrazio il Sindaco Mitrano – sottolinea il Commissario dell’Ater Roncon – e quelle persone che dopo tanti anni d’attesa ricevono oggi una casa”. “Un risultato che nasce dal sostegno della Regione Lazio e dell’Amministrazione comunale di Gaeta”. “Assegniamo questi nuovi alloggi – prosegue Roncon – con l’intento di dare sollievo a chi ne ha bisogno“. “Una strada che continueremo a percorrere – conclude il Commissario dell’Ater – anche su Gaeta dove insiste un altro terreno su cui interverremo per realizzare nuovi alloggi”.

Gli interventi in Via Monte Altino e Moncenisio nel complesso, presentano scelte architettoniche semplici conformi alle esigenze dell’edilizia residenziale pubblica, con una buona armonizzazione dei prospetti degli edifici esistenti. Particolare attenzione è stata data al rispetto delle caratteristiche dettate  dalla normativa vigente in materia di risparmio del consumo energetico.  Il fabbricato è dotato di parcheggi, previsti anche posti auto per disabili, muniti di idonea rampa.