Seguici su

Cerca nel sito

Ponza, si sente male in spiaggia, bambino salvato da un turista greco

Tempestivo l'intervento del turista che, grazie alla respirazione bocca a bocca, ha salvato la vita al bambino.

Ponza – Poco dopo le 14, ieri, a Giancos, un bambino di 10 anni – di origini romene ma da anni residente sull’isola lunata-  si è sentito male,  poco dopo essere uscito dall’acqua, accasciandosi sulla sabbia, probabilmente colto da una congestione.

Fortunatamente, un turista greco, che si trovava a Ponza per una vacanza, è intervenuto tempestivamente, praticandogli la respirazione bocca a bocca che gli ha salvato la vita. 

Nel frattempo, gli altri bagnanti presenti in spiaggia hanno chiamato il 118 che è intervenuto, trasportando il bambino al punto di primo soccorso presente sull’isola. Circa mezz’ora dopo, infine, è giunta a Ponza anche l’eliambulanza che ha trasportato il paziente al Goretti di Latina dove è stato sottoposto alle cure del caso.

(Il Faro on line)