Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Auto prese a sassate sulla Pontina, feriti due trentenni

Le indagini della Stradale si stanno concentrando nel campo nomadi di Castel Romano

Castel Roma – Notte di paura sulla Pontina, all’altezza di Castel Romano, dove sei auto sono state prese a sassate. Le automobili, nella maggior parte dei casi, hanno riportato danni al parabrezza e alle fiancate. Nel lancio di pietre sono rimasti feriti due trentenni, entrambi residenti a Roma.

I due giovani sono stati colpiti rispettivamente alla nuca e al volto. Immediato l’intervento sul posto dei sanitari del 118 della Polizia Stradale di Aprilia, al momento al lavoro per risalire ai responsabili. Il lancio di pietre è avvenuto a poca distanza dal campo nomadi di Castel Romano, ed è proprio nella baraccopoli che le forze dell’ordine stanno concentrando le proprie attenzioni.

Non è la prima volta che le auto in corsa sulla Pontina vengono colpite dal lancio di pietre. Da diversi mesi gli automobilisti hanno lanciato l’allarme, ma nulla sembra cambiato.

“Viaggiavamo con tre auto – ha detto uno dei presenti ai media – tornavamo da una cena per il mio compleanno, in prossimità al campo nomadi ignoti hanno colpito tutte le nostre vetture con enormi massi. Le auto si sono danneggiate al parabrezza e nelle fiancate, i miei amici sono rimasti feriti”.

Il giovane non ha dubbi: “Il loro intento era rapinarci è stato un’attentato alla nostra vita. Non esagero minimamente nel termine, è più di un anno che questi episodi vanno avanti su quel tratto”. “Potevano ucciderci tutti, prima o poi morirà qualcuno se non si prendono provvedimenti urgenti“, ha concluso.

(Il Faro online)