Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, cade in una buca con il motorino: è grave in ospedale

Polmone perforato, sei costole e una clavicola fratturate e lesioni varie per un giovane di 25 anni caduto in una buca di via dei Romagnoli

Ostia Antica – Ha dovuto frenare per un imprevisto ma la ruota del ciclomotore si è inchiodata nella buca e lui è volato contro il manubrio. Ora è ricoverato in Rianimazione presso l’ospedale “Grassi” con costole e una clavicola fratturate, un polmone perforato e contusioni varie.

Enrico, così chiameremo con un nome di fantasia il 25enne protagonista di questo grave incidente, è vivo per miracolo. Padre di una bambina di 6 anni, grande lavoratore, persona equilibrata e prudente, Enrico sarebbe l’ennesimo centauro vittima delle strade disastrate del litorale romano. Sicuramente gli è andata meglio di Daniele Ciocchetti, di Elena Aubry e di Noemi Carrozza, motociclisti che hanno perso la vita su strade martoriate da radici e avvallamenti.

Secondo una prima ricostruzione, Enrico sarebbe caduto sulla strada sconnessa intorno alle ore 17,00 di martedì 24 luglio, in via dei Romagnoli non distante dall’incrocio con via Gastone Maspero, tra Ostia Antica e Dragona. “Non conosco bene la dinamica – racconta la madre in lacrime – Da quello che ho capito, mio figlio era sul motorino e un’auto ha frenato davanti a lui. Lui era a distanza di sicurezza e quindi ha fatto in tempo a fermarsi ma la ruota anteriore si è impuntata su una buca ed è volato in avanti”. Sul posto si è recata un’ambulanza e la Polizia locale ha fatto i rilievi del caso costatando anche l’ammaloramento dell’asfalto.

Enrico è ricoverato in Rianimazione, con drenaggi e ventilazione polmonare. Ha sei costole e una clavicola fratturate, un polmone perforato e contusioni anche sul volto. Indossava regolarmente il casco e fortunatamente non ha battuto violentemente il capo.