Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Caracas, attentato con droni esplosivi contro il presidente Maduro

Il Presidente è salvo. Si contano sette feriti. Usati droni esplosivi

Caracas – Una, forse due, esplosioni hanno scosso Caracas durante un discorso del presidente Nicolás Maduro sulla Avenida Bolívar in occasione dell’81mo anniversario della creazione della Guardia nazionale.

Nicolas Maduro

L’intervento del capo dello Stato era seguito in diretta radio tv, ma le trasmissioni sono state improvvisamente interrotte. Le ultime immagini hanno mostrato la fase iniziale dell’emergenza con l’intervento della sicurezza di Maduro e la rottura delle file dei militari.

Maduro è stato portato via immediatamente e secondo fonti locali è rimasto illeso.

“Attentato contro il Presidente”

Il ministro delle Comunicazioni venezuelane, Jorge Dominguez, ha dichiarato che “il presidente Nicolas Maduro è stato oggetto di un attentato a Caracas” ma che “è incolume e fra poco parlerà al Paese”.

In un intervento televisivo Dominguez ha detto che l’attentato “è stato realizzato con droni carichi di esplosivo” che “hanno causato il ferimento di sette persone”.

“Nel momento in cui una sfilata militare stava concludendosi sull’Avenida Bolivar di Caracas – ha detto Dominguez – esattamente alle 17.41 si sono udite alcune esplosioni che si è potuto verificare riguardavano artefatti volanti di tipo drone che contenevano cariche esplosive e che sono esplosi vicino al palco presidenziale ed in alcune zone residenziali”.

“Posso dire ufficialmente – ha aggiunto – che si tratta di un attentato contro la figura del presidente Maduro che è rimasto completamente illeso e si è riunito per esaminare con i suoi collaboratori, i ministri e i vertici militari, l’accaduto“.

Purtroppo, ha proseguito, “le esplosioni hanno causato ferite a sette membri della Guardia nazionale bolivariana che sono stati ricoverati in ospedale”.

Droni abbattuti

Nel suo discorso alla Nazione, in cui ha confermato che sconosciuti hanno realizzato “un tentativo di attentato contro il presidente Nicolas Maduro”, il ministro Dominguez ha precisato che “sono stati abbattuti alcuni droni carichi di esplosivo“.

I media venezuelani e attivisti nei social network hanno indicato che un’esplosione è avvenuta sullo stesso palco dove si trovava Maduro, ed una seconda nella zona dove si svolgeva la parata militare. Sulle reti sociali circolano anche foto che mostrano un incendio scoppiato in un palazzo, conseguenza a quanto sembra di una delle esplosioni.

Dopo l’attacco unità militari hanno preso posizione vicino ai punti nevralgici della zona della Avenida Bolivar.

(Il Faro online)