Seguici su

Cerca nel sito

Pomezia, il sindaco Adriano Zuccalà: ‘revocato il divieto di balneazione’

Revocato il divieto di balneazione a Pomezia, nella zona balneare di Torvaianica. Il reale motivo del colore giallo e marrone delle acque del litorale dovuto ad una spropositata fioritura della flora marina

Pomezia – Ieri, Mercoledì 22 Agosto, in seguito ai risultati delle analisi delle acque del litorale pometino, effettuate in questi ultimi due giorni dall’ARPA (Agenzia Regionale per L’ambiente del Lazio) e riguardanti l’emergenza ‘acqua sporca‘, il sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà ha revocato l’ordinanza che stabiliva il divieto di balneazione che si estendeva nel tratto di costa che va dal fosso di Rio Torto al Fosso di Campo Ascolano‘.

sindaco-zuccalàSono felice che quanto accaduto si sia risolto nel migliore dei modi e di comunicare che l’acqua di Torvaianica è sicura e pulita.”-queste le parole del sindaco Zuccalà, infatti, proprio dai risultati dell’ARPA evincerebbe che la causa del colore giallo/marrone dell’acqua del litorale pometino sia stato causato da una spropositata fioritura  di una specie di algha, la ‘Fibrocapsa japonica‘ che avrebbe appunto causato la colorazione che tanto ha preoccupato i bagnanti.

Ovviamente è stato effettuato anche il monitoraggio dei parametri microbiologici, come stabilito dal D.Lgs116/08, le analisi chimiche dei campioni non avrebbero portato a nessuna presenza di contaminazione nelle acque del litorale pometino.

(Cliccare sul LINK per consultare le analisi condotte dall’ARPA)

 

(Il Faro on line)