Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Mobilità, il Campidoglio: “Nessun taglio al servizio bus in periferia”

Per la rete notturna si sta studiando un piano che vada a incrementare l'offerta di circa 400 mila chilometri/vettura

Roma – “Nessun taglio del servizio di trasporto pubblico di superficie in periferia. Al contrario, l’Amministrazione capitolina sta lavorando per migliorare la qualità del servizio erogato. In riferimento a notizie di stampa si tiene a precisare che, per quanto riguarda i collegamenti del deposito di Acilia, il riordino sarà attuato senza intaccare gli attuali livelli di servizio in termini di chilometri percorsi da ogni mezzo”.

Così, in una nota, il Campidoglio circa la situazione dei bus nelle periferie della Capitale. “Per la rete notturna, invece, si sta studiando un piano che vada a incrementare l’offerta di circa 400mila chilometri/vettura. Stessa cosa a Roma est, dove l’ottimizzazione della rete consentirà di estendere i percorsi e il servizio delle linee 058 e 056 e i collegamenti 163 e 448, rispetto al percorso originario”, prosegue la nota.

“Allo studio anche il nuovo riordino delle linee del deposito Magliana che procede in parallelo ad altri riassetti della zona – si legge ancora nella nota -, ma che non comporterà una diminuzione dei livelli di servizio. Per il Corridoio laurentino, infine, il progetto prevede lo sviluppo della rete filobus e la riorganizzazione, a beneficio degli utenti, delle attuali linee”.

“L’ottimizzazione delle linee serve a migliorare l’offerta e a riorganizzare nel miglior modo possibile il servizio per gli utenti del trasporto pubblico locale. Questi studi servono a rafforzare le linee periferiche, obiettivo che rimane primario”, dichiara l’Assessora alla Città in Movimento di Roma Capitale, Linda Meleo.

Dal Campidoglio precisano che “l’attività di adeguamento dei servizi di trasporto pubblico rientra fra i compiti dell’Amministrazione. La domanda potenziale di trasporto pubblico varia continuamente in ragione della modifica degli insediamenti urbani residenziali e commerciali, dello sviluppo di nuove infrastrutture.

Il suo continuo monitoraggio e l’adeguamento dell’offerta all’evoluzione dei flussi di traffico è necessaria per costruire un servizio su misura. Quest’obiettivo, pertanto, è stato inserito pertanto nel Piano esecutivo di gestione insieme a tutti gli altri obiettivi legati alla produttività”.

(Il Faro online)