Seguici su

Cerca nel sito

Formia, la sosta a pagamento e quel possibile affidamento in house

Manca ancora l'ufficialità, ma la maggioranza sembrerebbe orientata verso l'affidamento in house alla "Formia Rifiuti Zero."

Formia – Il 28 settembre, durante la prossima seduta del consiglio comunale di Formia, oltre all’approvazione del bilancio consolidato si definirà la futura gestione del servizio della sosta a pagamento.

Manca ancora l’accordo ufficiale nella maggioranza, ma la coalizione civica che ha portato alla vittoria del sindaco Villa sembra orientata verso l’affidamento in house alla “Formia Rifiuti Zero.”

Che all’interno della maggioranza si sia alla ricerca di una soluzione costruttiva per la città lo conferma proprio il presidente del consiglio comunale Pasquale Di Gabriele che ribadisce non solo l’importanza di mantenere quantomeno gli stessi livelli occupazionali attuali, ma anche un necessario e inderogabile potenziamento del servizio, che, però, in ogni caso, non conferma ne smentisce la possibilità della ri-pubblicizzazione della sosta.

D’altra parte, anche la minoranza, o almeno una sua parte, sembra ancora avere dubbi in merito al futuro del servizio, tant’è che il capogruppo di “Formia con te” Gianfranco Conte, sui suoi canali social ha lanciato un sondaggio perché siano gli stessi formiani ad avere voce in capitolo. 

Per ora, non resta che attendere il prossimo 28 settembre. Nel frattempo, la giunta Villa si dice pronta a confrontarsi con tutte le associazioni e le realtà imprenditoriali per migliorare la viabilità e la vivibilità di Formia.

(Il Faro on line)