Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

GIORGIO ROSSI 55 anni a servizio dell’ AS Roma

Più informazioni su

Non si può dire quanto il 2018, e non è ancora finito, non sia stato denso di lutti in casa dell’AS ROMA: Maggio 2018 muore il Presidente Gaetano Anzalone, Luglio 2018 Amos Cardarelli, Settembre 2018 Maria Nanni in Sensi e questa notte anche lo storico massaggiatore romanista Giorgio Rossi è volato in Tribuna Paradiso.

Giorgio Rossi porta via con se numeri di presenze a bordo campo quando giocava la Roma, che a confronto quelli del nostro grande Capitano, Francesco Totti, impallidiscono.

Gran parte degli anni ’90 della storia giallorossa sono passati, e proprio il caso di dirlo, tra le sue mani. Giorgio Rossi ha conosciuto e massaggiato gran parte dei calciatori che hanno vestito la maglia della Roma, tra cui Losi, Conti, Di Bartolomei, De Sisti, Totti, De Rossi, Perrotta, Tommasi, tanto per citarne qualcuno. Campione d’Italia due volte e Campione di Coppa Italia per tutte e nove le volte. Entra nello staff della prima squadra nel 1962, inamovibile dal 1973 fine a fine carriera.

Herrera fu il suo primo allenatore da titolare dello staff di prima squadra e poi Scopigno, Giagnoni, il Barone sino a Capello e Spalletti.

Grande amico dei tanti tifosi romanisti organizzati in Roma Club, in particolare quelli dell’Unione Tifosi Romanisti (UTR), raggiunge in Tribuna Paradiso i suoi Presidenti Gaetano Anzalone, Dino Viola con la consorte sig.ra Flora, Franco Sensi con la consorte sig. ra Maria, il mitico Agostino Di Bartolomei, il Barone Nils Liedholm, Aldo Maldera, il suo collega Vittorio Boldorini e tanti altri per continuare a tifare i magici colori dell’AS Roma.

CIAO GIORGIO RIPOSA IN PACE.

Damiano Tommasi: “Un padre, un fratello maggiore, uno zio, un nonno… un amico… la Roma in persona… per sempre grazie!“.

AS Roma: “Cinquantacinque anni al servizio dei colori giallorossi: nessuno come lui. La Roma piange la scomparsa di Giorgio Rossi e si stringe al dolore della famiglia“.

(nella foto Giorgio Rossi con Core de Roma Giacomino Losi – foto Archivio UTR – scatto Roberto Tedeschi

Più informazioni su