Seguici su

Cerca nel sito

Mondiali, l’Italia sconfitta con la Russia, ma qualifica per Torino in tasca, Mazzone:”Dispiace, ma ci presenteremo al meglio per la fase finale”

Sono i russi a vincere la partita numero sette. Stasera in campo con l’Olanda. Testa del girone per gli azzurri che guardano già le Final Six di Torino, sede della finale del 30 settembre

Il Faro on line – E’ arrivata la prima sconfitta per l’Italia. Sotto rete e contro i campioni d’Europa della Russia, gli azzurri di coach Blengini hanno incassato la prima delusione. Ma con il sorriso.

Infatti, grazie allo splendido cammino sino ad ora fatto in questo Mondiale, con punteggio pieno, la Nazionale maschile prepara le valigie per Torino. Rientrata nelle prime sei del mondo, si giocherà la finale nel capoluogo piemontese. E i tifosi sperano, anche il titolo iridato, sotto la Mole.

Giganti i giocatori in campo, guidati da un cuore e anima in corpo, fatto di capitan Zaytsev. Dopo un primo set dominato, l’Italia ha lasciato il gioco ai russi nel secondo e terzo. Nel quarto gli azzurri hanno reagito e imposto il loro gioco, trascinando la gara fino al quinto periodo. 3 a 2 per i russi. Ma è l’Italia a passare.

E stasera, di nuovo in campo. L’avversaria da battere comunque, nonostante la qualifica ormai conquistata, sarà l’Olanda. Si richiamano allora in massa il pubblico. Ieri sera 12 mila persone e una cornice eccezionale al Mediolanum Forum di Assago. Stasera ultimo atto a Milano.

Tutti sotto rete con gli azzurri. Forza Italia.

Di seguito, le dichiarazioni dei giocatori italiani e il tabellino, come riportato da Federvolley.it :

Simone Anzani: “È stata una partita importante che ci ha dato molte indicazioni per capire a che punto siamo arrivati. Penso che il fatto di essercela giocata alla pari contro una squadra fortissima come la Russia sia un segnale molto positivo. La cosa poi più importante è aver già ottenuto il primo posto nel girone e la qualificazione per la fase di Torino: lì vedremo quello che verrà. Prima del prossimo round dobbiamo affrontare l’Olanda e ce la metteremo tutta anche per ripagare questo splendido pubblico di Milano.”

Daniele Mazzone: “Siamo dispiaciuti per la sconfitta, ma il fatto che la squadra ha lottato sino alla fine è un segnale importante. Abbiamo centrato il nostro obiettivo, siamo già certi del primo posto e soprattutto della qualificazione alla fase finale. Affronteremo l’Olanda e poi sfrutteremo i giorni di riposo per presentarci al meglio a Torino”.

Tabellino: Italia-Russia 2-3 (25-19, 18-25, 21-25, 25-19, 11-15)  

Italia: Mazzone 7, Giannelli 3, Juantorena 16, Anzani 7, Zaytsev 21, Lanza 7. Libero: Colaci. Maruotti 5, Nelli, Baranowicz. N.e: Cester, Candellaro e Rossini (L). All. Blengini

Russia: Grankin, Volkov 12, Kurkaev 6, Mikhaylov 18, Kliuka 10, Muserskiy 15. Libero: Verbov. Butko 3, Poletaev, Sokolov (L), Volvich 5, Berezhko. N.e: Vlasov e Rodichev. All. Shliapnikov

Arbitri: Wojciech (Pol) e Turci (Bra).

Spettatori:12800. Durata Set: 31′, 28’, 34’, 29’, 17’.

Italia: 9 a, 24 bs, 2 m, 34 et.

Russia: 9 a, 21 bs, 11 m, 31 et.

Risultati, Classifica e Calendario (Pool E)

22 settembre: Olanda – Finlandia 3-1 (25-19, 23-25, 25-16, 25-13); Italia-Russia 2-3 (25-19, 18-25, 21-25, 25-19, 11-15).

Classifica: Italia (6v 19 p), Russia (5v 15p), Olanda (5v 14p), Finlandia (2v 6p).

Calendario: 23 settembre: ore 17 Russia – Finlandia; ore 21.15 Olanda – Italia.

Foto : Federvolley.it