Seguici su

Cerca nel sito

Bonanni e Petrillo: “L’Amministrazione si impegni per la legge sull’educazione alla cittadinanza”

LeU: "Imparare ad essere cittadini è un obiettivo raggiungibile il cui perseguimento non è più rinviabile".

Fiumicino – Sarà votata mercoledì 26 durante la seduta del consiglio comunale prevista per le 10.00 la mozione presentata dalla consigliera comunale Barbara Bonanni (LeU) che chiede l’adesione del Comune alla raccolta di firme per la “legge di iniziativa popolare per l’educazione alla cittadinanza come materia di voto autonomo”.

L’iniziativa, promossa dall’Anci, punta all’introduzione nei curricula scolastici di ogni ordine e grado dell’Educazione alla cittadinanza. “I fatti e le tendenze che stanno caratterizzando il nostro Paese, soprattutto negli ultimi mesi, mettono in evidenza il difficile periodo socio-culturale che stiamo attraversando – si legge nel testo della mozione -. Come amministratori abbiamo la responsabilità di dare il nostro contributo affinché si determinino le condizioni per la crescita civile della società partendo dalla formazione dei giovani”.

“Per questo e per il ruolo centrale che riconosciamo alla scuola nella formazione del senso critico delle nuove generazioni, abbiamo deciso di aderire attivamente alla raccolta firme promossa dall’Anci” continua la mozione.

La raccolta di firme è già iniziata lo scorso agosto. Domani Bonanni e Petrillo, capogruppo e secondo firmatario della mozione, chiederanno al Sindaco e al Consiglio comunale di aderire all’iniziativa.

Imparare ad essere cittadini è un obiettivo raggiungibile il cui perseguimento non è più rinviabile” scrivono i consiglieri di LeU.