Seguici su

Cerca nel sito

A Maccarese la “Notte Bianca della Legalità”, ecco il programma completo

Appuntamento sabato 29 settembre alla ''Casa della Partecipazione". Montino: "Il tema è per noi centrale: la legalità è un fatto culturale"

Fiumicino – Sarà ospitata sabato 29 settembre, nella Casa della Partecipazione di Maccarese, la terza edizione della “Notte Bianca della Legalità”, ideata e organizzata dalla delegata del sindaco alla Legalità, Arcangela Galluzzo.

Il programma, fitto di eventi, comincerà alle ore 18 con uno spettacolo di musica e danza e con il saluto istituzionale del sindaco di Fiumicino, Esterino Montino. Seguiranno omaggi a Paolo e Rita Borsellino, Giancarlo Siani, Peppino Impastato, Aldo Moro. E poi, le consegne dei Premi Fiumicino Legalità 2018, letture di brani, esibizioni di studenti delle scuole del territorio, canzoni, proiezioni e dibattiti legati da un unico filo conduttore: la cultura della legalità.

Appuntamenti da non perdere anche la “passeggiata della legalità” con partenza alle 16 dalla Casa della Cultura di Fregene a cura del Piccolo Principe Yogarmonia, la mostra fotografica “Acqua, Terra, Forme e Colori per la legalità” di Filippo Lentini e la proiezione alle 21 del film “Fortapàsc” di Marco Risi.

Leggi qui il programma completo

Gli ospiti in programma sono moltissimi. Tra di essi, l’attrice Paola Quattrini, la criminologa Immacolata Giuliani, l’attrice Simona Cavallari, Gianpiero Cioffredi, Presidente dell’Osservatorio sulla Legalità e Sicurezza della Regione Lazio, Dario Vassallo, Presidente della Fondazione Vassallo, Massimiliano Vender, Presidente dell’Associazione Antimafia #NOI, solo per citarne alcuni.

“Quest’anno il programma della Notte Bianca della Legalità – spiega il sindaco Montino – si fa ancora più ricco e interessante. Il tema è per noi centrale: la legalità è un fatto culturale, una modalità di atteggiamento, di fare Pubblica Amministrazione. Purtroppo ci sono fenomeni da tenere sotto controllo, su cui ci deve essere un monitoraggio continuo, da un punto di vista amministrativo, commerciale, economico. Quanto accaduto di recente a Ostia deve tenerci in allarme, non basta un fiume a separarci. È per questo che la legalità deve diventare un valore da difendere, da insegnare nelle scuole e da promuovere con iniziative come questa”.

“Sono state tantissime – aggiunge la delegata Galluzzo – le associazioni e le persone che mi hanno dimostrato piena disponibilità e entusiasmo nell’organizzazione di questo evento. Il programma prevede una maratona fittissima piena di sorprese. Ma questo è il primo di una lunga serie di eventi. Per me è un grande onore e la realizzazione di un sogno, dopo che lo faccio già nella mia terra, la Calabria, potermi dedicare alla legalità nel territorio dove ho scelto di vivere. È una sfida che insieme al sindaco abbiamo deciso con convinzione di portare avanti, soprattutto nei confronti delle nuove generazioni. Perché uno dei modi migliori per combattere la mafia è contrapponendole la verità diffusa”.

“Ho aderito con piacere all’organizzazione della Notte Bianca della Legalità – conclude l’assessore alla Scuola Paolo Calicchio – insieme alla consigliera comunale Paola Meloni, perché il coinvolgimento delle scuole e dei ragazzi in questi progetti è importantissimo. Il miglioramento di una società passa tramite l’educazione delle giovani generazioni. Così come la cultura della legalità, del rispetto e della verità. Non ci fermeremo qui, abbiamo già molte altre idee da portare avanti nei prossimi anni”.

(Il Faro online)