Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, festa ANPS: bagno di folla per Matteo Salvini e polemiche sulle multe fotogallery

Applausi e richiesta di selfie per Matteo Salvini da parte degli spettatori della sfilata sul lungomare

Ostia – E’ stato accolto con un bagno di folla e di acclamazioni l’arrivo di Matteo Salvini sul lungomare dove i soci dell’ANPS sfilano per la celebrazione dei 50 anni dalla fondazione.

Ostia

«Matteo non mollare di un millimetro...». «E chi molla! Io vado avanti», replica il ministro dell’Interno Matteo Salvini all’invito di una signora tra la folla di persone riunite sul lungomare di Ostia dove si stanno svolgendo le celebrazioni per i 50 anni dell’ANPS Associazione Nazionale Polizia di Stato, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e delle massime cariche istituzionali. Il vicepremier è stato accolto al suo arrivo da applausi, strette di mano e richieste di selfie, ai quali Salvini non si è sottratto. Assente la sindaca di Roma, Virginia Raggi, è toccato alla presidente del X Municipio, Giuliana Di Pillo, fare gli onori di casa.

FB_IMG_1538305770092

Tra la folla c’è chi grida il suo nome: «Matteo, Matteo»; c’è chi lo ringrazia «per quello che sta facendo». Salvini ha avuto modo anche di esprimersi a favore del distacco di Ostia dal Comune di Roma e della sua costituzione in municipalità indipendente. La sfilata sul lungomare di Ostia, aperta alla cittadinanza, coinvolge oltre 7.000 soci in rappresentanza delle 167 sezioni di cui si compone l’Associazione.

Polemiche roventi invece per la raffica di multe e di rimozioni nei confronti degli automobilisti che non hanno tolto per tempo la propria vettura dalle zone coinvolte nell’evento. Nella serata di sabato i vigili urbani hanno elevato devine di multe nella zona di via Rutilio Namaziano, in via della Marina e nelle aree limitrofe al lungomare. I residenti sostengono che “la segnaletica dei divieti temporanei era imprecisa e scompariva per poi riapparire improvvisamente“.

Anche l’assenza della sindaca di Roma ha raccolto pesanti critiche. “E’ passato quasi un anno da quando i grillini sbandieravano in campagna elettorale che il Municipio X aveva bisogno di sicurezza e presidio maggiore di Forze dell’Ordine, richiesta peraltro avanzata in primis da Fratelli d’Italia – osserva Monica Picca, capogruppo di Fratelli d’Italia in X Municipio –
A distanza da quei roboanti annunci non solo la gestione ordinaria del municipio è stata fino ad oggi praticamente inesistente, ma anche il territorio stesso è rimasto sguarnito dei controlli necessari. Cartina tornasole di questo lassismo targato 5 Stelle è stata la giornata che si è svolta ad Ostia in occasione della celebrazione del cinquantenario dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato sul nostro Lungomare, anche quest’ultimo purtroppo lasciato nel degrado dalla presidente Di Pillo. All’evento, svoltosi alla presenza del presidente della Repubblica e di altre cariche dello Stato, ha visto l’assenza della sindaca di Roma. La Raggi dà buca al Municipio X, una mancanza grave che denota lo scarso rispetto nei confronti delle Forze dell’Ordine e dei cittadini di Ostia e dell’entroterra”.

fotogallery e videoservizi di Emanuele Valeri