Seguici su

Cerca nel sito

Ostia: “No a una nuova antenna dei telefonini”. Rivolta in via delle Baleniere

Residenti e studi professionali in rivolta per l’avvio di lavori di posa di un’antenna per la telefonia mobile. Affollata assemblea per stabilire il da farsi

Ostia – Un intero quadrante cittadino è in rivolta per l’avvio dei lavori di posa di una nuova antenna per la telefonia mobile. Si tratta della zona di via delle Baleniere, a ridosso della pineta delle Acque Rosse.

I lavori sono in corso sulla terrazza di via delle Isole Samoa 15. E sono diverse le iniziative già avviate da amministratori dei condomini vicini e dagli studi professionali che vi lavorano. Giovedì 27 settembre un’assemblea ha fatto il punto della situazione richiamando una folta platea presso il Circolo Bocciofilo di Via Isole Samoa 2, proprio di fronte alla palazzina “sul banco degli accusati”. E’ stato il Comitato di Quartiere Ostia Nord ad aver indetto l’assemblea straordinaria. Tanta è, appunto, la preoccupazione dei molti cittadini e residenti di zona che hanno deciso di coinvolgere il Comitato di Quartiere Ostia Nord operante su questa zona. Il Presidente dello stesso, Eduardo Valente, ha ritenuto opportuno indire questa Assemblea per chiarire i molti aspetti di questa spigolosa questione.

Anna Grechi, componente del Comitato, in accordo con il Presidente Valente, ha invitato le Istituzioni del X Municipio oltre che gli amministratori dei condomini confinanti con l’immobile incriminato di Via Samoa 15. Vi hanno preso parte l’assessore all’Urbanistica del X Municipio Claudio Bollini e il Capogruppo del Movimento 5 stelle Antonino Di Giovanni. L’avvocato Antonella Fellini, procuratore dei condomini intervenuti all’assemblea, ha fatto presente di aver già proposto istanza di accesso agli atti per verificare le autorizzazioni in possesso del gestore telefonico che ha provveduto all’installazione del ripetitore. L’avvocato Anna Sebasta, vicepresidente del C.di Q., manterrà i contatti con il difensore ed informerà il Presidente degli eventuali sviluppi. “Solo dopo la risposta delle Istituzioni – dichiarano dal comitato di quartiere – sarà possibile valutare i presupposti di un’eventuale azione legale. Ringraziamo sin da ora per la disponibilità di Bollini e Di Giovanni nei confronti dei cittadini nei confronti della loro legittima preoccupazione legata agli effetti nocivi che potrebbero derivare dalle emissioni elettromagnetiche delle antenne di telefonia mobile. Terremo costantemente informati i residenti degli sviluppi della vicenda”.

Tutti i giovedì dalle 18:30 alle 20:00 il Comitato di Quartiere sarà presente presso il Circolo Bocciofilo di Via Samoa n. 2, nostra sede provvisoria, messa a disposizione dal Presidente Giulio Serafini.