Seguici su

Cerca nel sito

Blitz dei Carabinieri alla palestra frequentata da Maria Tanina Momilia fotogallery

Acquisite le immagini delle telecamere, si cerca di ricostruire le ultime 48 ore della vittima.

Fiumicino – Procedono a ritmo serrato le indagini dei Carabinieri sulla morte di Maria Tanina Momilia (leggi qui) la 39enne di Fiumicino scomparsa domenica scorsa e ritrovata morta in un canale di bonifica in via Castagnevizza.

palestra maria tanina momilia

Dopo il secondo soprallugo delle forze dell’ordine stamattina sul luogo del ritrovamento del cadavere (leggi qui), i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma, si sono recati nella palestra frequentata dalla vittima, in via Federigo Martinengo. A due palazzi di distanza dalla palestra la casa della mamma della vittima, circa cento metri.

Gli inquirenti stanno acquisendo tutte le immagini delle telecamere sia pubbliche che private della zona nel tentativo di ricostruire i movimenti della giovane donna nelle ultime 24 ore.

Al momento non è ufficiale nessun legame diretto tra la palestra e l’omicidio, ma accertamenti di rito necessari a ricostruire gli ultimi giorni della vittima per arrivare il prima possibile alla soluzione del caso, per il quale si stanno battendo tutte le piste.

Tutti gli sforzi sono finalizzati, infatti, a chiudere rapidamente il cerchio intorno ai sospettati, sui quali ovviamente nulla è trapelato. La rapidità di indagini, e dunque il riscontro, in questo casi è fondamentale.

(Il Faro online)