Seguici su

Cerca nel sito

Viadotto dell’Aeroporto, Sinistra Italiana: “L’immobilismo di una maggioranza isterica”

Possanzini: "Ennesima occasione mancata e inutile esibizione a 5 stelle"

Ostia X Municipio – “Doveva essere un consiglio municipale straordinario per affrontare il nodo drammatico della viabilità sul viadotto dell’aeroporto ma si è trasformato, come si poteva ben immaginare dalle premesse, nell’ennesima quanto inutile carnevalata della maggioranza pentastellata. Un inutile e isterico sfogatoio capace solamente di ammantare, con un velo di amarezza, l’immobilismo di una maggioranza che non riesce nemmeno ad essere concreta su un tema drammatico come la mobilità fra il Comune di Fiumicino e il Municipio X” – lo dichiara Marco Possanzini, Segretario Sinistra Italiana X Municipio.

“E’ paradossale che – continua il Segretario -, invece di affrontare i nodi strutturali, socializzare proposte, confrontarsi con le altre amministrazioni e assumersi delle responsabilità, questa maggioranza continui sistematicamente a scaricare il peso del barile sugli altri arrivando fino a Romolo e Remo se necessario. Non è accettabile un atteggiamento di questo tipo, un comportamento che si ripete sistematicamente come se fosse proprio una strategia politica, una scelta, una perenne campagna elettorale contro gli altri e nulla di più.

Il dramma vero è che di questo comportamento fanno e faranno le spese unicamente i cittadini, soprattutto quelli più deboli e disagiati. Lo stesso atteggiamento elusivo lo abbiamo registrato nei confronti del famigerato ponte ciclopedonale di Dragona e delle opere di completamento della Stazione di Acilia Sud, una vicenda vergognosa che non ammette giustificazioni.

Allo stesso modo sull’eco mostro ad Ostia Antica il Comune di Roma e il Municipio hanno praticamente fatto “spallucce” relativamente ai gravi danni prodotti dal cantiere che, fra l’altro, sta per essere riaperto. Sullo “Stadio” di Tor di Valle invece, nonostante fossero prima contrari e poi magicamente favorevoli post voto, sono stati rapidissimi ed efficientissimi”.

“Tutto sommano oggi in aula era meglio ci fosse davvero Luca Zingaretti perchè nei panni del celebre commissario Montalbano avrebbe indagato e magari svelato perché, nonostante tanti proclami pentastellati, sul mare di Roma tutto cambia per non cambiare mai niente” – conclude Marco Possanzini

(Il Faro on line)