Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, dai banchi dell’opposizione: ‘la maggioranza pensi a ricompattare la spaccatura al proprio interno’

I Consiglieri di minoranza: 'nessun contrasto tra di noi, solo la consapevolezza di voler fare scelte idonee ai ruoli istituzionali da coprire nelle Commissioni'

Ardea – A seguito della nota dell’Uff. Stampa del Comune di Ardea, di cui abbiamo dato visione nei giorni scorsi nelle pagine del nostro giornale (cliccare questo LINK per leggere la nota), nella quale si legge che, “La convocazione della Commissione si è svolta il 15 ottobre proprio per permettere all’opposizione il completamento dei propri componenti di Consiglio a seguito della surroga dell’ex consigliere Luca Fanco, oggi  gli stessi Consiglieri di opposizione, hanno emanato un loro comunicato stampa per replicare tutti insieme alla nota del Comune.

Rimaniamo basiti da quanto enunciato dall’amministrazione comunale in una nota ufficiale a seguito della commissione controllo e garanzia dello scorso 15 ottobre. Come dichiarato al microfono e riportato nella stenotipia, abbiamo ben motivato la nostra volontà di rimandare l’elezione del presidente di tale commissione spettante proprio alla minoranza. Considerata l’importanza di questo strumento, vogliamo giungere ad una scelta idonea alla luce della nuova composizione della minoranza che ha visto negli ultimi mesi l’entrata di due nuovi consiglieri. Esiste fra noi un dialogo ed un confronto, soprattutto un’idea coesa nel portare avanti le tematiche fondamentali del territorio. Con la massima trasparenza, tanto decantata dalla maggioranza ma mai applicata, abbiamo deciso di riconsegnare tutte le vicepresidenze spettanti alla minoranza, dalle commissioni al Consiglio, per individuare oggi, con uno scenario diverso rispetto all’inizio della consiliatura, le figure più consone per tali posizioni. Nessun contrasto, piuttosto la consapevolezza di agire ponderatamente in totale sintonia. Ci chiediamo invece perché la maggioranza che in un anno e mezzo ha convocato solo 4 commissioni, 4 conferenze dei capigruppo, non ha presentato nessun atto tranne il dissesto, ha visto le dimissioni di 2 vicesindaci 4 assessori, oltre all’alternarsi di 2 dirigenti ed un segretario comunale, non pensi a ricompattare la spaccatura al proprio interno fatta di ripicche, ricatti e pretese dei vari consiglieri? Siamo inoltre rimasti sorpresi nel leggere il racconto degli eventi scritto dal comune, dove riferisce di consiglieri di minoranza al bar…. La minoranza si è recata unita ad ascoltare le richieste e le preoccupazioni delle operatrici della mensa, le quali ci avevano investito del problema che si stava creando fra loro e la nuova ditta. Abbiamo infatti chiesto alle lavoratrici di aspettare che finissimo la commissione e saremmo stati liberi di ascoltarle. Cosa che è avvenuta e abbiamo anche invitato il consigliere Grillo ad intervenire. Il consigliere di maggioranza ha dimostrato tutta la sua indifferenza sulla questione, ma questo non ci stupisce affatto, anzi conferma il pensiero di gran parte dei cittadini delusi dal fallimento di questa amministrazione!

 

(Il Faro on line)