Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Passo della Sentinella, “Messi in gabbia con un foglietto”

Residenti sul piede di guerra furiosi sui social: "Denunceremo tutti"

Fiumicino – Un foglio plastificato affisso ad un palo della luce. Così il Comune di Fiumicino comunica ai residenti di Passo della Sentinella la chiusura, a partire da domani 25 ottobre e fino al 1 novembre, di un tratto di Via del Faro “interessato dai lavori di realizzazione del rilevato arginale e opere connesse”.

I residenti sono sul piede guerra poiché la comunicazione, a loro detta, non è arrivata in maniera tempestiva. E senza dare un’alternativa a chi è obbligato a percorrere quella strada per svariate necessità.

Per chi ha i figli che vanno a scuola, la chiusura del tratto stradale si rivela un vero e proprio incubo. “E’ mai possibile affiggere con dei fogli A4 un avviso pubblico? La prossima volta mettete un francobollo”, scrivono sui social i cittadini, puntando il dito contro l’amministrazione comunale: “Il Sindaco, i consiglieri e gli assessori, di tutte le razze politiche, con che faccia si possono presentare davanti ai cittadini dopo una simile discriminazione sociale?“.

La strada alternativa, in teoria, esiste: via Costalunga. Ma i cittadini di Fiumara Grande, per raggiungere il centro cittadino, dovrebbero così percorre una strada dissestata, piena di buche che permette il passaggio di mezzi molto ridotti.

I disagi per la circolazione di mezzi civili e di soccorso sarebbero ingenti. I cittadini di Passo della Sentinella si sentono completamente abbandonati dalle Istituzioni tanto da minacciare ricorsi legali: “Sarò costretto ad un esposto verso le autorità di pubblica sicurezza”, scrive su Facebook Giuliano e Ivano Talevi. “Andrò in commissariato a denunciare i responsabili per sequestro di persona, discriminazione e interruzione di pubblico servizio nonché per la mancata e tempestiva comunicazione”.

(Il Faro online)