Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, Conferenza sulla Legge 3/2012 “Sovraindebitamento” e D.L. 119/2018 “Pace Fiscale”

Particolare apprezzamento del pubblico presente in sala agli interventi dei due relatori, gli Avv.ti Franco Muratori e Biagio Riccio

Ardea – Grande interesse da parte del pubblico alla Conferenza organizzata dalla Lega Consumatori G.O.T. Ardea e coordinata dal suo Presidente, Rina Denti. L’evento, patrocinato dal Comune di Ardea, si è svolto ieri presso l’aula consiliare Sandro Pertini. I temi trattati, hanno riguardato gli aspetti tributari legati al D.L. 119 del 23/10/2018, meglio conosciuto come “Decreto Pace Fiscale” e gli aspetti Bancari legati alla Legge 3/2012 (sovraindebiatmento).

Dopo una breve presentazione del Presidente della Lega Consumatori, Rina Denti, sugli scopi ed i fini che l’associazione che rappresenta intende perseguire sull’intero territorio nazionale, ad aprire la conferenza è stato l’Avv. Franco Muratori, apprezzato esperto in Diritto Tributario e Contenzioso.

L’avvocato Muratori ha iniziato il suo intervento facendo una panoramica generale sul contenzioso tributario e quali sono gli atti imputabili; gli strumenti di definizione del contenzioso tributario, sia in ambito giudiziale che stragiudiziale; le novità normative e suoi effetti pratici, fino ad arrivare ad enunciare le novità normative in fatto di rottamazione delle cartelle di pagamento con particolare riferimento alle recenti proposte normative del D.L. 119/2018.

In quest’ultimo caso, si è soffermato a discutere sulle disposizioni del decreto legge, quali ad esempio le definizioni agevolate dei processi verbali di constatazione, degli atti del procedimento di accertamento, dei carichi affidati all’agente della riscossione e quelli a titolo di risorse proprie dell’UE; delle controversie tributarie. Passando poi, per Disposizioni in materia di semplificazione fiscale e di innovazione del processo tributario, quali la Fatturazione elettronica e la giustizia tributaria digitale, fino a ad altre disposizioni fiscali quali l’obbligo della memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi.   (per una sintesi più estesa dei punti argomentati dall’Avv. Franco Muratori cliccare questo LINK)

A seguire, l’Avvocato Riccio, ha esposto gli aspetti salienti della Legge 3/2012 – Disposizioni in materia di composizione delle crisi da sovraindebitamento -. L’avvocato ha voluto evidenziare come questa Legge, pensata per andare in soccorso di tutti coloro che, a causa della crisi economica degli ultimi anni, si sono trovati in difficoltà: Famiglie, piccole, imprese, liberi professionisti, semplici cittadini, è piuttosto confusionaria e andrebbe rivisitata e corretta. Il principio di base, però, è interessante e offre particolare attenzioni su cui  discutere.

La Legge 3/2012,  si pone l’obiettivo di porre rimedio alle situazioni di sovraindebitamento e tal fine, attribuisce al debitore non fallibile (Famiglie, liberi professionisti, piccole imprese) la facoltà di proporre ai creditori un piano di ristrutturazione del debito.La potremmo definire, un vero e proprio “principio di sopravvivenza“. Infatti, l’art. 6, comma 2, lett. a), della suddetta Legge, recita quanto segue: “la situazione di perdurante squilibrio tra le obbligazioni assunte e il patrimonio prontamente liquidabile per farvi fronte, che determina la rilevante difficoltà di adempiere le proprie obbligazioni, ovvero la definitiva incapacità di adempierle regolarmente”. Condizione questa, che si riferisce ad un sopraggiunto sovraindebitamento da parte del contribuente.

Inoltre, il debitore può pagare i suoi debiti secondo le sue effettive possibilità e per mezzo delle le procedure di Sovraindebitamento è inoltre possibile:

  • sospendere le azioni esecutive (pignoramenti, aste giudiziarie ecc…);
  • dilazionare il pagamento dell’IVA;
  • stralciare i debiti chirografari (ovvero i debiti senza ipoteca).

E’ anche prevista dal Tribunale, la nomina di un O.C.C. (Organismo di Composizione della Crisi), che aiuta il debitore nella gestione della situazione di Sovraindebitamento e contemporaneamente tutela i creditori.  (per una sintesi più estesa dei punti argomentati dall’Avv. Biagio Riccio cliccare questo LINK)

Alla fine degli interventi dei relatori, la platea ha avuto modo di fare delle domande agli avvocati per avere maggiori delucidazioni in merito agli argomenti trattati.

Questo evento si colloca tra le iniziative pubbliche organizzate da privati con il patrocinio del Comune, che tendono a sviluppare un’informazione ed una formazione adeguate del cittadino, al fine di permettergli di conoscere le “sfumature” di alcuni procedimenti fiscali, giuridici e normativi, che li possono meglio orientare in scelte che altrimenti, senza la dovuta conoscenza, potrebbero diventare deleterie per il contribuente stesso.

Alla Conferenza erano presenti Consiglieri Comunali di opposizione (Raffaella Neocliti, Fabrizio Salvitti, Luana Ludovici, Edelvais Ludovici) e di maggioranza (Enrico De Zanni, Paola Soldati) oltre all’Assessore alla Cultura Sonia Modica.

CLICCARE SU QUESTO LINK PER VEDERE IL VIDEO DELLA CONFERENZA

(Il Faro on line)