Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Severini: “La sicurezza a Fiumicino? Non solo contrasto ai furti, ma servizi adeguati al cittadino”

Il nord del comune in sofferenza. Sicurezza è anche offrire una buona viabilità, garantire l'illuminazione, evitare che si accumulino rifiuti per strada.

Fiumicino – “Ho partecipato come Lista Civica alla fiaccolata sulla sicurezza perché questo tema non può e non deve avere bandiera politica. Dal nord del territorio fino ad arrivare a Parco Leonardo, passando per il centro di Fiumicino, il grido d’allarme che si leva dalla gente è forte: “Non ci sentiamo sicuri neanche in casa”. A parlare è Roberto Severini, capogruppo della lista Crescere Insieme.

“E’ il segno evidente – prosegue – che qualcosa negli anni non ha funzionato, a livello governativo e a livello comunale. Ricordo che il garante della sicurezza in un comune è il Sindaco, e a lui spetta non solo programmare quei lavori territorialmente utili a garantirla, ma anche sollecitare la convocazione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza.

Sento parlare spesso di 100 telecamere sul territorio; ma non so davvero a cosa servano, visto il susseguirsi di furti, di episodi di criminalità, addirittura di omicidi. Quello che so per certo è che nel nord del territorio non esiste la polizia, non si vedono i vigili urbani, e i presidi dei carabinieri sono pochi e enormemente sotto organico per coprire l’intera area.

Servono più forze di polizia, e questo è innegabile, ma serve anche un modo diverso di gestire l’accoglienza; serve rilanciare l’economia locale per dare più stabilità al tessuto sociale; serve avere la capacità di attrarre investimenti sul territorio per creare posti di lavoro. Tutte cose che attualmente non esistono.

Sicurezza – dice ancora Severini – non è solo pensare ai furti. Sicurezza è anche preoccuparsi di offrire una buona viabilità, garantire l’illuminazione nei quartieri, anche i più periferici, evitare che si accumulino rifiuti per strada. La sicurezza non riguarda solo le divise, ma tutto il tessuto comunale. E su questo – purtroppo – soprattutto nel Nord del comune abbiamo sentito tante, troppe promesse non realizzate”.