Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

La canzone romana sbarca da Ostia in Germania a Bensheim

Due artisti lidensi, Maurizio Riggi e Claudio Valderetti, invitati nella cittadina di Bensheim a promuovere la canzone romana e italiana

Ostia – Sarà una vera tournèe di tre giorni a impegnare due artisti lidensi in Germania nella promozione della canzone romana e, più in generale, della canzone popolare italiana. Maurizio Riggi e Claudio Valderetti saranno ospiti delle celebrazioni del trentennale  della Deutsch-italienischer Freundeskreis Bensheim – Riva del Garda, un’associazione che cura il gemellaggio appunto tra la cittadina tedesca Bensheim e la nostra Riva del Garda.

Dal 1° al 3 novembre i due artisti rappresenteranno Roma e l’italianità attraverso le note delle canzoni più celebri. L’associazione Deutsch-italienischer Freundeskreis ogni anno sceglie un tema a cui dedica conferenze, viaggio e a volte serate musicali e quest’anno il tema è Roma. Nell’auditorium cittadino di Bensheim, cittadina dell’Assia, si terrà una grande festa con 180 invitati e diverse autorità: il sindaco locale e di Riva del Garda, diversi assessori e altri esponenti della vita pubblica.

A rappresentare la romanità saranno Claudio Valderetti, cantante, polistrumentista, arrangiatore, compositore di musiche per film e documentari e autore di tre commedie musicali romanesche con Maurizio Riggi anche lui cantante, ballerino e anche lui autore di tre spettacoli teatrali sempre in dialetto romanesco e di due CD. Entrambi sono uniti oltre che da una profonda amicizia, anche dall’amore per Roma e per le sue canzoni, un amore tramandato dai loro padri, attenti ricercatori e proclamatori della cultura romanesca.

Claudio Valderetti, a sinistra, e Maurizio Riggi negli abiti folcloristici romani

Claudio Valderetti, a sinistra, e Maurizio Riggi negli abiti folcloristici romani

Lo spettacolo si dividerà in due parti. Nelle prima saranno eseguite canzoni romanesche del repertorio più classico (Barcarolo romano, Ciumachella, Arrivederci Roma, Tanto pe’ canta’, Casa mia, Chitarra romana e altre) mentre nella seconda si farà una celebrazione delle canzoni più recenti rese note da artisti italiani nel mondo come Albano, Toto Cutugno, Domenico Modugno, Massimo Ranieri, Eros Ramazzotti, Adriano Celentano e altri.