Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Mondiali, gli azzurri alla vigilia, Busà: “I punti verso Tokyo sono al 100%”

La Nazionale italiana è a Madrid. Oggi comincia il Mondiale. Alla vigilia alcuni campioni tricolori presentano il torneo. Sono importanti i punti a podio. Il sogno è l’Olimpiade.

Il Faro on line – Sono alcuni atleti a parlare alla vigilia. Prima di partire per Madrid, dove già si trovano in queste ore di attesa, tre campioni azzurri presentano il Mondiale. Un torneo speciale.

Infatti, quest’anno sarà fondamentale piazzarsi a podio per conquistare quei punti preziosi che potrebbero portare alle Olimpiadi. Faranno somma poi con quelli raggiunti in Premier League e in modo decisivo.

Come dice Luigi Busà, il valore di essi tocca il 100%, come anche il livello agonistico. Ben 140 Nazioni partecipanti, come indica Viviana Bottaro. E Sara Cardin sottolinea l’importanza di strappare una medaglia.

22 in tutto gli azzurri per il karate dei normodotati. Anche per l’edizione del 2018 infatti, ci sarà anche il Mondiale per il para karate che vede protagonisti 4 atleti tricolori. Viviana, Luigi e Sara si fanno portavoce dei loro compagni d’avventura. Una favola potrebbe rinnovarsi in Spagna, per una Italia che è abituata e prendersi allori su allori.

Solo il tatami parlerà. Intanto, sono gli atleti a farlo. Descrivendo un torneo di alti valori. Spettacolo, emozioni, partecipazioni. Sponsor. Tutto serve per prepararsi a Tokyo 2020. E i campioni azzurri non vorranno mancare.

Di seguito, le dichiarazioni come riportato dai video diffusi, sul canale ufficiale Facebook della Fijlkam :

Viviana Bottaro (kata) :

“Quest’anno come non mai, il Mondiali di Madrid è pieno. Siamo più di 1400 atleti da 140 Nazioni. Mi raccomando dovete tifare solo un cuore. Quello azzurro”.

Luigi Busà (kumite):

“Molto importante per il karate, il ranking mondiale, per accedere alle Olimpiadi. In questa classifica siamo 64. Solo 4 però vanno a Tokyo 2020. Sarà fondamentale questo torneo spagnolo, perché i punti olimpici saranno al 100% e il coefficiente agonistico elevatissimo. Pari a 12. E’ importante prendere i punti e non prenderli in faccia (ride)”.

Sara Cardin (kumite):

“Questo Mondiale è importantissimo. Si conquisteranno punti per l’Olimpiade. Non sarà decisivo per Tokyo 2020, ma piazzarsi sul podio sarà veramente tanta roba (sorride). E’ un torneo iridato tostissimo”.

Foto : Fijlkam