Seguici su

Cerca nel sito

A Tarquinia la premiazione del Guinnes World Records dei mangiatori di peperoncino

L'attestato ufficiale è andato al campione Giancarlo Gasparotto, più conosciuto come "Jack Pepper"

Tarquinia – Nella centralissima Piazza Matteotti e presso la Sala Consiliare del Palazzo Comunale di Tarquinia, si è svolto l’evento “Guinness World Records – Storia di un Record Mondiale – The most Bhut Jolokia chilli peppers eaten in two minutes“, ovvero la Cerimonia di consegna del titolo (certificato) ufficiale al campione Giancarlo Gasparotto, più conosciuto come Jack Pepper, dove è scritto: “The most Bhut Jolokia chilli peppers eaten in two minutes is 146.27 grams (5.15 oz), achieved by Giancarlo Gasparotto (Italy), in Tarquinia, Italy, on 04 February 2018. This record was attempted during the ArgenPic Chilli Pepper Festival“.

guinnes world record peperoncino jack pepper

La consegna, con tanto di inno nazionale, è avvenuta nella maggiore sala istituzionale della città, la stessa dove il 4 febbraio scorso è stato posto il suggello all’impresa del campione di Ronco Briantino, nativo di Isernia ed ormai figlio adottivo di Tarquinia.

A riceverlo ex assessori (Laura Sposetti) ed ex rappresentanti del disciolto Consiglio Comunale (Gianni Moscherini) ed organizzazioni ed associazioni (tra cui DottRaw – Pres. Tiziano Crescia) che hanno collaborato all’attuazione dei tentativi culminati con successo nell’ambito della Festa del Peperoncino ArgenPic organizzata dall’Associazione Borgo dell’Argento – Delegazione Tarquinia dell’Accademia Italiana del Peperoncino (Pres. Silvana Passamonti) in collaborazione con l’Associazione Culturale Oltrepensiero (Pres. Pietro Carra).

La cerimonia-evento, ad ingresso libero, patrocinata dal Comune di Tarquinia, nel corso della quale sono stati ripercorsi i momenti salienti che hanno costellato l’impresa di rilevanza mondiale, ha riservato piacevoli sorprese per Jack Pepper ed anche per tutti i presenti.

Particolarmente apprezzato l’intervento della Banda Musicale Giacomo Setaccioli, diretta dal M° Mauro Senigagliesi, che, nell’ambito dei festeggiamenti per il bicentenario dalla nascita del corpo bandistico, nella piazza principale della Città e nella Sala Consiliare del Comune, con le Majorette guidate dalla coreografa Maria Cappuccini, ha accolto il campione Brianzolo.

Altro momento di intense emozioni quello regalato dai ballerini Sara Tofi e Giorgio Venturini nel parterre dell’ Aula Consiliare del Comune di Tarquinia con un intrigante e piccantissimo Tango-Valzer che ha strappato a lungo gli applausi del pubblico presente.

I due noti ballerini della città tirrenica sono competitori di classe internazionale in danze standard, campioni regionali Lazio 2016/2017, semifinalisti ai campionati italiani 2017 e attualmente rappresentano l’Italia nelle competizioni internazionali. Interessante l’intervento di Dario De Rosa dell’Associazione Pepperfriends che ha parlato della storia e delle caratteristiche dei “Naga” a cui appartiene il Bhut Jolokia, la varietà con la quale Gasparotto si è aggiudicato il Gwr.

Da segnalare che le prove di Guinness sostenute dal campione di Ronco Briantino sono state effettuate utilizzando esemplari e selezioni di Bhut Jolokia forniti e certificati da uno dei vivai più specializzati d’Europa nella coltura di peperoncini: “Vivi Piccante” di Paola Peluso e Leo Farchiata di Sanremo, altro vanto italiano in merito alla produzione delle più disparate varietà della spezia più amata del mondo in gastronomia e la più ambita per le sfide a livello di Guinness e Campionati specifici.

A festeggiare il popolarissimo Jack anche Giovanna Tofani, Presidente Folklandia di Genzano Roma, Antonio Bartalotta Presidente di Ipse-Dixit delegazione romana dell’Accademia Italiana del Peperoncino di cui è Consigliere Nazionale ed in rappresentanza del Presidente Enzo Monaco. A fare le congratulazioni al “Jack Pepper nazionale” anche i testimoni dei tentativi delle prove che lo hanno portato alla conquista del podio iridato tra i quali l’ex assessore Laura Sposetti ed i funzionari e agronomi dell’Arsial Monia Paolini e Claudia Papalini che si è soffermata in particolare sull’attività svolta dal Centro Sperimentale di Ricerca e Sperimentazione di Tarquinia sulle colture di peperoncino nel Lazio.

Particolarmente e visibilmente commosso Giancarlo Gasparotto giunto a Tarquinia con Brunetta Cremonesi moderatrice del gruppo internazionale Facebook “Jack Pepper and the Magic Cultivar” e l’inseparabile Enio Giletti, l’Uomo Peperoncino.

Occhi lucidi e groppo in gola nel momento della consegna da parte dei Presidenti (Silvana Passamonti e Pietro Carra) di Borgo dell’Argento e Oltrepensiero dell’Attestazione Ufficiale del Guinness World Record a lui riconosciuto preceduta dalle notte dell’Inno di Mameli e dal video messaggio di congratulazioni del noto giornalista di Rai2 Osvaldo Bevilacqua anche lui due volte Guinness World Record per il maggior numero di puntate raggiunto da una trasmissione televisiva nel lungo tempo di durata record di 40 anni.

Nell’appuntamento di fine novembre “Sereno Variabile” accenderà i riflettori sul viterbese dedicando particolare attenzione anche a Tarquinia, alla Banda Giacomo Setaccioli ed al Peperoncino con le recenti sperimentazioni dell’Arsial e la Festa ArgenPic dell’Associazione Borgo dell’Argento.

Al termine dell’evento non è mancato un buffet offerto dall’Associazione Borgo dell’Argento con pietanze tipiche della Maremma Laziale in una obbligatoria ed inevitabile versione piccante.

(Il Faro online)