Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Tentata violenza su una ragazza, bloccato a Parco Leonardo

L'uomo, un quarantenne di nazionalità straniera, è stato fermato dagli uomini della Secure Park e poi affidato alla Polizia

Fiumicino – Da Anagni si era messa in viaggio per assistere ad uno spettacolo musicale in programma al Centro Commerciale Parco Leonardo, quando un uomo di carnagione chiara, accento dell’est Europa, sulla quarantina, le si è avvicinato sul treno.

L’uomo, di un Paese dell’est Europa, ha iniziato a importunare e aggredire verbalmente la ragazza (di vent’anni, ma ne dimostra meno): prima delle avance, poi delle proposte sconce. La giovane ha provato a ignorare il quarantenne, che per tutto il viaggio ha continuato a convincere la ragazza ad avere un rapporto sessuale, “allungando” anche le mani.

La giovane, impaurita, non appena scesa alla fermata di Parco Leonardo, si è precipitata all’interno del Centro Commerciale, seguita dall’uomo che l’aveva importunata durante tutto il tragitto.

Intorno alle 14, la ragazza si è rivolta agli uomini della Secure Park di Maurizio Schepici, in servizio nel Centro Commerciale. Impaurita, ha raccontato agli vigilanti quello che le era accaduto sul treno. Subito è stata allertata la Polizia di Stato, che in poco tempo ha raggiunto Parco Leonardo, mentre gli agenti della Secure Park hanno intrapreso le ricerche dell’uomo.

Ricerche che in un primo momento non hanno dato risultati: il molestatore sembrava essersi dissolto nel nulla. Ma dopo ulteriori controlli, è stato individuato, bloccato, trattenuto negli uffici della Secure Park e, all’arrivo degli agenti, consegnato ai poliziotti che, ascoltata la storia hanno fatto sapere che c’erano gli estremi per un arresto.

La ragazza, accompagnata da un agente della Secure Park, è stata condotta in caserma, dove ha sporto denuncia contro il quarantenne.

(Il Faro online)